venerdì 5 maggio 2017 ore 10:30
Jasna Veličković: un workshop di 3 giorni a Mestre, a maggio 2017

Jasna Velickovic

c32performingartworkspace, Forte Marghera
Mestre (VE)

via Forte Marghera

L'associazione Live Arts Cultures e la netlabel electronicgirls
presentano, all'interno della stagione 2017

5, 6, 7 MAGGIO 2017
THE MAGNETIC ATTRACTION OF MUSIC
WORKSHOP ON CREATIVE SOUND TECHNOLOGY
Condotto da Jasna Veličković
a c32performingartworkspace, Mestre-Forte Marghera (VE)

Compositrice, musicista e inventrice, Jasna Veličković si interessa dal 2008 ai vari livelli d'interferenza tra campi magnetici e musica, esplorando la tecnologia e la sua influenza nel mondo dell'arte. Durante la realizzazione della serie Shadow Studies inizia a utilizzare coils e campi magnetici, giungendo all'invenzione di un nuovo strumento musicale: il Velicon.

Il workshop è finalizzato alla costruzione e alla pratica di questo particolare strumento musicale. I partecipanti impareranno a usare i magneti come induttori e fonti sonore, facendo esperienza della natura mutevole e volatile dei suoni magnetici. Saranno esplorate tecniche utili a comprendere il comportamento dei magneti e dei loro suoni.
Il Velicon è un sistema adatto alle performance live e all'improvvisazione; dotato di un suono innovativo, puro e trasparente, la sua pratica coinvolge da vicino le relazioni suono-movimento. Nella sua forma attuale, lo strumento è stato sviluppato grazie al contributo di ingegneri come Kostantin Leonenko e Clare Gallagher all'interno di istituzioni come lo Studio for Electro-Instrumental Music di Amsterdam, la Gaudeamus Music Week di Utrecht, il Center for Interdisciplinary Research in Music Media and Technology di Montreal e il Centro de Cultura Digital di Mexico City.
I partecipanti impareranno a elaborare e impiegare lo strumento e potranno portare con loro quanto costruito durante il workshop per procedere con la pratica musicale a laboratorio concluso.

Trattandosi di uno strumento nuovo, per frequentare il laboratorio non sono richieste specifiche conoscenze: il workshop si rivolge a musicisti esperti desiderosi di ampliare i loro mezzi di espressione ma anche a curiosi, sperimentatori e performer volonterosi di esplorare le possibili relazioni tra suono, movimento e tecnologia.

Il workshop terminerà con una restituzione aperta al pubblico la sera del 7 maggio.

Jasna Veličković
Compie il suo ingresso nel mondo della musica come pianista e compositrice classica. Dopo aver completato i suoi studi a Belgrado, si trasferisce in Olanda dove prosegue la sua educazione. Durante la sua carriera ventennale sviluppa numerose composizioni eseguite in festival come l'ISCM World Music Days, il New York MATA Festival, la Biennale di Zagabria, il Gaudeamus Music Festival. Nel 2007 è insignita del 28° Irino Prize di Tokyo cha va ad affiancare lo Slavenski Award (1998) e i Mokranjac Awards (2001, 2006). Nel 2011 riceve una menzione d'onore dall'UNESCO Rostrum of Composers.

CHIUSURA ISCRIZIONI
24 Aprile 2017

SESSIONI DI LAVORO
Dal 5 al 7 maggio, dalle 10:30 alle 17:30 (con pausa pranzo)

INFO E COSTI: http://liveartscultures.weebly.com/workshops2017.html

COME ISCRIVERSI
Inviare una mail recando nell'oggetto "Magnetic Music" a:
electronicgirls.fest@gmail.com
Vi chiediamo di allegare un breve CV per meglio comprendere la composizione del gruppo di lavoro.

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/143796146134806/

Benvenuto su .
AnimaJazz è un “contenitore di programmi radiofonici” specifici di musica Jazz & Blues, ideati e curati da Bruno Pollacci.: “ANIMAJAZZ”: dedicato al Jazz strumentale e vocale italiano ed internazionale; “BLUES FIRES”: dedicato al Blues italiano ed internazionale; “DUBIDUBIDU': FESTIVAL RADIOFONICO DELLE VOCI JAZZ ITALIANE”. All'interno dei programmi trovano spazio tutte le poliedriche “anime“ del Jazz e del Blues, da quella tradizionale a quelle contemporane, d'avanguardia e di ricerca, non trascurando le cosiddette “contaminazioni“, siano esse provenienti dal “Rock“, dall'“Etnica“, dal “Pop” o dalla “Classica“. Pur proponendo la musica degli artisti nazionali ed internazionali più prestigiosi, acclamati e storicizzati, gli intenti dei programmi sono inoltre quelli di porsi come punto di riferimento per la promozione dei nuovi talenti emergenti, indipendentemente dalla loro età, fornendo loro opportunità per la proposta radiofonica e web della loro musica e favorendo supporto logistico per la proposta “live“. Il sito di AnimaJazz, si affianca alle trasmissioni come ulteriore “cassa di risonanza“, per avvalersi della potenzialità informativa della rete ai fini culturali di diffusione e valorizzazione della MUSICA JAZZ QUALE ALTA FORMA D'ARTE E DI COMUNICAZIONE. Animajazz è ascoltabile anche via WEB collegandosi negli orari di programmazione a questo sito ed a www.puntoradio.fm.

Si intitola “Check your Soul” ed è il  terzo progetto da solista per Massimo Spano, il secondo uscito con l’etichetta Improvvisatore Involontario. Si tratta di una nuova partenza per il contrabbassista cagliaritano che con i “Double Decker Quartet” ha voluto confrontarsi con un organico di musicisti più ristretto rispetto agli ultimi suoi lavori con la Rural Electrification. Questo lavoro vede il fortunoso incontro di esperti musicisti che riescono, fin dall’inizio, a consolidare un suono personale e compatto dove i ruoli e gli interventi sono definiti in maniera naturale. Nel progetto Massimo Spano e il suo contrabbasso sono affiancati da Achille Succi al clarinetto basso, Sebastiano Meloni al pianoforte e Roberto Migoni alla batteria e percussioni. Il disco è acquistabile da oggi, 28 aprile 2017, in formato digitale, sul sito di Improvvisatore Involontario al seguente link: http://www.improvvisatoreinvolontario.com/shop/66/check-you-soul e presto lo sarà anche in formato fisico. Per info: http://improvvisatoreinvolontario.com info@improvvisatoreinvolontario.com Massimo Spano: diplomato con il massimo dei voti nel 2009 al “Corso Universitario Triennale  di Musica Jazz” presso il conservatorio di Cagliari “Pierluigi da Palestrina”, inizia la sua attività musicale negli anni ’80 come bassista elettrico suonando in diversi gruppi musicali di funky e jazz elettrico. Nel 1997 si avvicina al jazz acustico e allo studio del contrabbasso partecipando a diversi seminari dove ha occasione di affinare la propria tecnica strumentale e ampliare le conoscenze di armonia e arrangiamento. Negli anni seguenti svolge un’intensa attività compositiva esplorando nuove sonorità prendendo spunto dai vecchi esperimenti di C. Mingus, C. Haden  e O. Coleman sulla free improvisation. Suona con alcuni tra i più importanti musicisti isolani riuscendo a dare forma alle sue idee sulla libera improvvisazione sperimentando con organici inusuali sonorità particolari, riuscendo a svincolare il singolo musicista dagli schemi jazzistici tradizionali. Costituisce la “Rural Electrification Orchestra” con la quale nel 2009 registra il disco “Col Fiato Sospeso” curando personalmente le composizioni e gli arrangiamenti. Nel 2013 esce per l’etichetta “Improvvisatore Involontario” il secondo CD della medesima orchestra dal titolo The Sleepwalker. Nel 2014 esce per l’etichetta Clair de Lune il disco “Be Happy” del Quartetto Hard ‘Up di cui fa parte stabilmente come bassista e compositore. Nel 2017 esce il nuovo disco “Waves” dell’  Hard ‘Up Trio. Attualmente suona con il suo nuovo Double Decker Quartet con Achille Succi, Sebastiano Meloni e Roberto Migoni. Achille Succi: saxofonista, clarinettista e compositore è stato recentemente recensito da Bill Shoemaker nel “giornale della Musica” come uno dei musicisti Europei da seguire nei prossimi 10 anni mentre il giornalista Mario Gamba lo descrive come un genio del Jazz Italiano. Fra i molti artisti italiani e stranieri con cui ha collaborato ci sono Uri Caine, Ralph Alessi, Silvie Courvoisier, Steve Swell, Louis Sclavis, Ernst Reijseger, Pierre Dorge, David Liebman,  Franco DʼAndrea, Giorgio Gaslini, Ettore Fioravanti, Simone Guiducci e Giancarlo Tossani; con molti di questi ha anche preso parte alla realizzazione di numerose incisioni discografiche, tra cui due CD da leader: “Shivaʼs dance” e “ Terra” ed uno in duo con Salvatore Maiore “ Pequenas Flores do inferno”. Ha fondato con Fabrizio Puglisi e Alberto Capelli il gruppo “Atman” con cui ha realizzato due lavori discografici (“Atman” e “Puntolinea”), con il pianista Christopher Culpo ha realizzato i Cd “Fresh Frozen”, al quale ha partecipato anche il tubista Oren Marshall, e il recente “Thawing Mammoth”. Di recente pubblicazione anche “Three Branches” con l’omonimo trio e “Protection Sound” con il JuJu sound di Silvia Bolognesi, oltre a “Bach in Black”, un lavoro di ricerca su Bach e l’improvvisazione in duo con il sassofonista Mario Marzi. E’  molto attivo anche nel campo dell’alta formazione musicale sin dal 2006; attualmente è in cattedra di sassofono Jazz al Conservatorio di Cagliari, e dal 2012 è docente alla Siena Jazz University. Numerosi sono i workshop e masterclass di Jazz e improvvisazione in diversi conservatori e istituzioni musicali italiane ed estere, tra i quali i seminari estivi di Siena Jazz (dal 2001) e la “European Jazz School” a Marburg, Germania, oltre ad essere stato docente di tecniche di improvvisazione al Master annuale di clarinetto basso e musica elettronica del Conservatorio di Milano. Dal 2015 insegna presso il Conservatorio di Cagliari “Pierluigi da Palestrina”. Sebastiano Meloni: pianista, vive a Cagliari, dove ha conseguito il diploma accademico in jazz-pianoforte e ha studiato pianoforte classico, armonia e composizione. Insegna Lettere nella scuola secondaria. Ha suonato tra gli altri con Tony Oxley, Paul Dunmall, Roberto Dani, Mark Sanders, Achille Succi e i musicisti sardi Adriano Orrù, Roberto Pellegrini, Nicola Cossu, Massimo Maso Spano, Massimo Tore, Roberto Migoni, Simona Bandino, Sebastiano Dessanay e Alessandro Garau. Ha pubblicato vari CD, tra cui Improvised Pieces for Trio (Big Round/Parma Recordings - 2009) con Tony Oxley, Adriano Orrù; Dialogues (Slam Productions - 2010) con Roberto Dani, Nicola Cossu; Cut-Up (Ticonzero - 2011) con  Roberto Pellegrini, Simona Bandino, Massimo Tore; Pictures of a Quartet (Slam Productions - 2012) con Paul Dunmall, Mark Sanders, Sebastiano Dessanay e Moods and Sketches (Big Round/Parma Recordings - 2016), piano solo. Roberto Migoni: nato a Cagliari nel 1986, nel 2010 si diploma col massimo dei voti e la lode in Strumenti a Percussione presso il Conservatorio di Cagliari col Mº Roberto Pellegrini. Si dedica dai primi anni Duemila allo studio del repertorio della musica contemporanea. Oltre all'attività solistica, è membro del MiniM Ensemble, del Modular Quartet e del Modular Ensemble, coi quali ha eseguito brani di Globokar, Aperghis, Xenakis, Scelsi, Cage e Reich tra gli altri e ha pubblicato il CD "Drumming" nel 2012. Dal 2014 è membro dell'Ensemble Spaziomusica. Si è esibito in numerosi festival e ha suonato e collaborato nel corso degli anni con figure di primo piano della scena musicale internazionale tra le quali David Cossin, Steven Schick, Markus Stockhausen, Michiko Hirayama, Henrik Strindberg, Tomas Ondrusek, François Bedel e Françoise Rivalland. È inoltre attivo in campo jazzistico a partire dal 2004. Suona in diverse formazioni jazzistiche isolane, e ha collaborato con importanti jazzisti quali Franco D'Andrea, Franco Cerri, Joe Locke, Paolo Fresu e Maurizio Giammarco, in diversi jazz-club e festival nazionali ed europei. È attualmente docente di strumenti a percussione e batteria e percussioni jazz presso il conservatorio di Cagliari.
28
Apr
cinziaguidetti::notizie
0 letture - Share

La puntata n° 759 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta in studio da BRUNO POLLACCI, in onda Giovedi 27 Aprile alle 19,30 su PUNTORADIO, anche in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu si aprirà con la musica dell'ottimo duo formato da DADO MORONI e LUIGI TESSAROLLO (pianoforte e chitarra, nella 1a foto a sinistra) che ci proporranno una particolare interpretazione di “Look For The Silver Lining” tratta dal CD “Talking Strings”, pubblicato dall'”Abeat For Jazz”. Proseguiremo con il cantautore Jazz CARLO COLOMBO che alla voce ed al pianoforte ed in compagnia di Renato Peppoloni, d, Stefano Gajon, cl e Giorgio Panagin, b, dal nuovo CD “Penso Lento” (nella 1a foto a destra) ci proporrà proprio la sua composizione originale che dà il titolo all'album. Continueremo con JAVIER GIROTTO, JON BLAKE, FURIO DI CASTRI e PATRICE HERAL (sax, piano,contrabbasso e batteria) che dal CD “Unshot Movies” (nella 2a foto a sinistra) pubblicato dalla “CAM Jazz” ci proporranno “Things We'we Lost” una pregnante composizione originale di Furio Di Castri. Proseguiremo con il gruppo THE CHEAP ENSEMBLE (Patrick Arthur, g, Chris Otts, sax, Dana Fitzsimons, d) che ci farà ascoltare una composizione originale intitolata “Matrix” tratta dal CD “The Cheap Ensemble” (nella 2a foto a destra). Potremo quindi ascoltarci il gruppo LESS OF FIVE (Giorgio Occhipinti, p, Giampiero Fronte, as/ss, Giuseppe Guarrella, b, Emanuele Primavera, d) che ci farà ascoltare una bella composizione originale di Giorgio Occhipinti intitolata “Rambling Between The Sound and the Mind” tratta dal CD ”Chapter Two” (nella 3a foto a sinistra), pubblicato dalla ”Caligola Records”. Sarà poi la volta della voce di FRANCESCA SORTINO che insieme al figlio Diego Lombardo all'elettronica ci proporrà “Life Is Fine”, tratta dal CD “Be Free” (nella 3a foto a destra) pubblicato dalla “A.Ma Edizioni”. Chiuderemo la serata con il bravo pianista e compositore ALESSANDRO GALATI che con Simona Severini, v, Stan Sulzmann e Stefano Cantini, sax, Ares Tavolazzi, b ed Enzo Zirilli, d, ci offrirà una sua interessante composizione originale intitolata “Er”, tratta dal CD “Wheeler Variations” (nella 4a foto a sinistra). Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare Giovedi dalle 19,30, in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu . Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa, http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
25
Apr
animajazz::animajazz
29 letture - Share

La puntata n° 129 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda Lunedi 24 Aprile alle 20,30 su PUNTO RADIO, anche in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm si aprirà con la musica dell'indimenticato chitarrista STEVIE RAY VAUGHAN (scomparso nel 1990 a 36 anni, nella 1a foto sinisra) che potremo ascoltare in “Say What!”, tratta dal CD “1985 Chicago Blues Festival”. Proseguiremo con il vocalist e chitarrista italo-argentino GABRIEL DELTA (nella 1a foto a destra) che insieme a Daniele Mignone, b, Carlo Bellotti, d e Gianni Gotta, g, ci farà ascoltare una sua composizione originale intitolata “Hobo” tratta dall'omonimo CD pubblicato dalla “Ultrasound Records”. Ci ascolteremo quindi THE HOLMES BROTHERS che dal CD “Speaking In Tongues” (nela 2a foto a sinistra) pubblicato dalla “Alligator Records” ci propoprrà proprio la composizione originale che dà il titolo all'album. Sarà poi la volta di COREY STEVENS (nella 2a foto a destra) che dal CD “Albertville” pubblicato nel 2009 dalla “Ruf Records” ci offrirà “Another Pretty Face”. Passeremo poi a RAY BAILEY che con la sua band ci farà ascoltare “Ho's Heart” tratta dal CD “Cruisin' For A Bluesin'” (nella 3a foto a sinistra). Continueremo quindi con il gruppo canadese dei MONKEY JUNK (nella 3a foto a destra) che potremo ascoltare in una intensa “Live Another Day” tratta dal CD “Moon Turn Red” pubblicato nel 2015. Sarà poi la volta di VERONICA SBERGIA & Max De Bernardi (nela 4a foto a sinistra) che potremo ascoltare in “Long As I Can See You Smile”, tratta dal CD “The Blues Masters: An Italian Tribute” pubblicato da “Blues Made In Italy”. Passeremo poi al chitarrista MARK CLOUTIER (nella 4a foto a destra) che ci farà ascoltare “Thinking Of Hendrix” tratta dal CD “2012 NYS Blues Fest”. Eccoci quindi alla vocalist svedese LISA LYSTAM (nella 5a foto a sinistra) che con la sua "FAMILY BAND" ci faràascoltare in una bella “Get Up And Move” tratta dal CD “Give You Everything”. Chiuderemo infine la serata con una storica registrazione di ELMORE JAMES (nella 5a foto a detra) che potremo ascoltare in “Take Me Where You Go”, tratta dal CD “The Blues Collection 17”. Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare Lunedi alle 20,30, in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm. Buon ascolto. "BLUES FIRES"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
21
Apr
animajazz::blues fires
21 letture - Share

La puntata n° 758 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI in onda Giovedi 19 Febbraio alle ore 19,30 in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm si aprirà con la pianista CETTINA DONATO che con Matt Garrison, sax, Curtis Ostle, b, Eliot Zigmund, d, ci farà ascoltare “Persistency” una sua composizione originale tratta dall'omonimo CD (nella 1a foto a sinistra) pubblicato dall'”Alfamusic”. Continueremo con la UNIVERSITY OF TORONTO ORCHESTRA 12et che ci proporrà “Hat Music”, tratta dal CD “Trillium Falls” (nella 1a foto a destra). Proseguiremo con la vocalist ANTONELLA CHIONNA che con Pat Battstone, p/ferh, Kit Demos, b, Richard Poole, vib, ci farà ascoltare una composizione originale intitolata “Oasis” tratta dal CD “Rylesonable” (nella 2a foto a sinistra) pubblicato dalla “Dodicilune”. Eccoci quindi alla musica di KEITH OXMAN che in trio con Jeff Jenkins, ha/o, Todd Reid, d, dal CD “East Of The Village” (nella 2a foto a destra) ci proporrà “(I've Got) Beginners Luck”. Sarà quindi il momento di ascoltare il chitarrista PIETRO CONDORELLI che con Simona Boo, v, Francesca Masciandaro, fl, Domenico Santaniello, b, Claudio Borrelli, d, ci farà ascoltare “No Blues” una composizione originale tratta dal CD “Jazz, Ideasa & Songs” (nella 3a foto a sinistra). Passeremo poi al contrabbassista e compositore LUKE SELLICK che con Jordan Pettay, as, Benny Benack III , tp, Adam Birnbaum, p, Andrew Renfroe, g, Jimmy Macbride , d, ci farà ascoltare una bella composizione originale intitolata “The Alchemist” tratta dal CD “Alchemist” (nella 3a foto a destra). Sarà poi la volta del trio T-RIOT (Pietro Vincenti , p/key, Camillo Pace, b, Francesco Lomagistro, d) che ci farà ascoltare una composizione originale di Pietro Vincenti intitolata “Desert Highway” tratta dal CD “A Different Truth” (nella 4a foto a sinistra) pubblicato dalla “Albòre”. Chiuderemo quindi la serata con ROBERTO BONATI & BJERGSTED ENSEMBLE che ci offriranno una composizione originale di Roberto Bonati intitolata “Eagle” tratta dal CD “Nor Sea, Nor Land, Nor Salty Waves” (nella 4a foto a destra). Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare Giovedi alle 19,30 in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm e potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata dall'area podcasts dal sito di “Animajazz”: http://animajazz.eu. Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa.http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
18
Apr
animajazz::animajazz
98 letture - Share

La puntata n° 128 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda Lunedi 17 Aprile alle 20,30, su “PuntoRadio”, ascoltabile in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu, si aprirà con la vocalist VANESSA COLLIER che potremo ascoltare in “You're Gonna Make Mercy” tratta dal CD “Meeting My Shadow” (nella 1a foto a sinistra), pubblicato nel 2017 dalla “RUF Records”. Proseguiremo con il chitarrista e vocalist KING KING che dal CD “King King live” (nella 1a foto a destra) ci farà ascoltare una sua composizione originale intitolata “Wait On Time”. Continueremo con il chitarrista e vocalist LONNIE BROOKS scomparso proprio il 1° Aprile di quest'anno, che potremo ricordare ascoltandolo in “I Want All My Money Back”, tratta dal CD “Hot Shot” (nella 2a foto a sinistra) pubblicato dalla “Alligator Records”. Eccoci quindi al conosciutissimo chitarrista e vocalist ROBBEN FORD (nella 2a foto a destra) che dal CD “A Day In Nashville”, pubblicato nel 2014,ci offrirà una pregnante composizione originale intitolata “Just Another Country Road”. Sarà poi la volta del gruppo RUNAWAY SIDECARS che dal CD “She Wanted A Car” (nella 3a foto a sinistra) ci farà ascoltare un'interessante interpretazione della famosa “Red House” di Jimi Hendrix (anche sigla del nostro programma). Continueremo quindi con ROSS NEILSEN (nella 3a foto a destra) che potremo ascoltare in “Woman's Name” tratta dal CD ”Elemental”. Passeremo poi al conosciuto vocalist e chitarrista KENNY NEAL (nella 4a foto a sinistra) che ci proporrà “Bloodline” tratta dall'omonimo CD. Eccoci quindi al mitico vocalist e chitarrista JOHNNY WINTER (nella 4a foto a destra, scomparso nel 2014) che potremo ascoltare in “See See Baby” tratta dal CD “3rd Degree” pubblicato dalla “Alligator Records”. Chiuderemo infine la serata con il bluesman italiano FRANCESCO PIU (nella 5a foto a sinistra) che dal CD “The Blues Maters: An Italian Tribute”, pubblicato da "Blues Made In Italy", ci farà ascoltare una particolare interpretazione di “Trouble So Hard”. Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare Lunedi in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu. Buon ascolto. "BLUES FIRES"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
13
Apr
animajazz::blues fires
28 letture - Share

La puntata n° 757 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda GIOVEDI 2 Febbraio alle 19,30 su PUNTORADIO, anche in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu si aprirà con la musica del gruppo di “Smooth Jazz” DUFFMUSIQ che dal CD “Soulleash” (nella 1a foto a sinistra) ci farà ascoltare “Summer Rain”, una composizione originale. Passeremo quindi al trio ANTS (Ricardo Izquierdo, ts, Mauro Gargano, b e Fabrice Moreau, d, nella 1a foto a destra) ci farà ascoltare una composizione originale di Fabrice Moreau intitolata “Valentia”, tratta dal CD “Ants”. Eccoci poi alla voce di MASUMI ORMANDY che con la sua band ci proporrà una sua interpretazione di “Blue Skies”, tratta dal CD “Sunshine In Manhattan” (nella 2a foto a sinistra). Passeremo quindi al MARCO BOCCIA Trio (Marino Cordasco, p, Marco Boccia, b, Gianlivio Liberti, d) che ci farà ascoltare una composizione originale intitolata “Unarmed Son” tratta dal CD “In The Park” (nella 2a foto a destra) pubblicato dall'”Alfamusic”. Sarà poi la volta del contrabbassista e compositore ROBERTO FRASSINI MONETA (nella 3a foto a sinistra) che con il suo gruppo (Roberto Frassini Moneta, b, Gabriele Mitelli, tp, Francesco Ganassin, b/cl e Nelide Bandello, d) dal CD “About Silence“ ci farà ascoltare una composizione originale intitolata “Inciampo”. Proseguiremo con il polistrumentista RUPERT LEIGHTON che ci farà ascoltare una sua composizione originale intitolata “Slats Tune” tratta dal CD “All Kind Of Fine” (nella 3a foto a destra). Eccoci poi al conosciuto pianista e compositore ENRICO PIERANUNZI che con il suo gruppo (Enrico Pieranunzi, p, Donny McCaslin, ts, Scott Colley, b, Clarence Penn, d) dal CD “New Spring” (nella 4a foto a sinistra), pubblicato dalla “Cam Jazz”, ci farà ascoltare proprio la composizione originale che dà il titolo all'album. Chiuderemo quindi la serata con il gruppo indonesiano di “progressive” SIMAK DIALOG che dal CD “The 6th Story” (nella 4a foto a destra), pubblicato dalla “Moonjune Records” ci proporrà una sua composizione originale intitolata “5,6”. Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare DOMENICA in diretta web su www.puntoradio.fm e da LUNEDÌ potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata, gratuitamente, dal sito di "ANIMAJAZZ". Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com
11
Apr
animajazz::animajazz
68 letture - Share

La puntata n° 127 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda Lunedi 10 Aprile alle 20,30, su “PuntoRadio”, ascoltabile in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu, si aprirà con la NERAK ROTH PATTERSON Band (nella 1a foto a sinistra) che potremo ascoltare in “Standin' At The Crossroad” tratta dal CD “Ask Me In”. Proseguiremo con il conosciuto Dr.JOHN (nella 1a foto a destra) che con la sua band e lo special guest Arturo Sandoval alla tromba, dal CD “Ske.Dat-De-Dat The Spirit of the Satch” ci farà ascoltare una sua interpretazione di “Memories Of You”. Continueremo con l'83enne chitarrista CALVIN NEWBORN (nella 2a foto a sinistra) che insieme alla sua band, dal CD “Up City” ci farà ascoltare “A piece of the Pie”. Passeremo poi a CLARENCE GATEMOUTH BROWN (nella 2a foto a destra) scomparso nel 2005 che potremo ascoltare in “Better Off With the Blues”, tratta dal CD “No Looking Back”, pubblicato dalla “Alligator Records”. Eccoci quindi al vocalist e chitarrista BOB MARGOLIN (nella 3a foto a sinistra) che con il suo gruppo, dal CD “My Road”, ci offrirà una pregnante composizione originale intitolata “Feeling Right Tonight”. Sarà poi la volta di THORBJORN RISAGER & THE BLACK TORNADO che dal CD “Change My Game” (nella 3a foto a destra) pubblicato nel 2017 dalla “Ruf Records”, ci farà ascoltare un'interessante composizione originale intitolata “Hold My Lover Tight”. Continueremo quindi con il Blues italiano dei bravi e conosciuti BLUE STUFF (nella 4a foto a sinistra) che potremo ascoltare in “From Four Till Late” (Robert Johnson) tratta dal CD ”The Blues Masters: An Italian Tribute” pubblicato dalla “Blues Made In Italy”. Chiuderemo quindi la serata con JOHN GINTY featuring ASTER PHEONIX che con la propria band ci proporranno l'intensa “Lucky 13” tratta dal CD “Rockers” (nella 4a foto a destra). Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare Lunedi in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu. Buon ascolto. "BLUES FIRES"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
6
Apr
animajazz::blues fires
40 letture - Share

La puntata n° 756 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda GIOVEDI 6 alle 19,30 su PUNTO RADIO, anche in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu si aprirà con un'"accoppiata vincente" formata da ALAN BROADBENT & GEORGIA MANCIO (nella 1a foto a sinistra) che con la loro band, dal CD “Songbook” ci faranno ascoltare una bella “One For Bud”. Passeremo quindi alla conosciuta e brava cantante CARMEN SOUZA che con la sua band ci farà ascoltare una sua particolare interpretazione di “Pretty Eyes” (Edu Lobo) tratta dal CD “Creology” (nella 1a foto a destra). Eccoci poi al contrabbassista e compositore GIUSEPPE CUCCHIARA che in trio, insieme a Dado Moroni, p, e Stefano Bagnoli, d, ci proporrà una sua interpretazione di “All Of You” tratta dal CD “Cookin' Hot” (nella 2a foto a sinistra) pubblicato dalla “Abeat Skyline”. Sarà poi il momento del gruppo BROTHERHOF (Antonello Del Sordo, tp, Mattia Dalla Pozza, sax, Luca Grani, b, Giovanni Minguzzi,d)che con lo special guest STEFANO ONORATI al piano Fender Rhodes, dal CD “Brotherhood” (nella 2a foto a destra) pubblicato dalla “Auand” Records ci farà ascoltare una particolare interpretazione di “Bocca di Rosa”. Proseguiremo con il RICCARDO FASSI Quartet (Riccardo Fassi, p, fe/rh, Stefano Cantarano, b, Marco Valeri, Pietro Iodice, d, special guest: Alex Sipiagin, tp ) che dal CD “Portraits Of Interior Landscape” (nella 3a foto a sinistra) pubblicato dall'”Alfamusic”, ci farà ascoltare una bella “Bass In The Dark”. Passeremo poi all'ascolto del gruppo formato da PAUL McCANDLESS, JOHN TAYLOR, PIERLUIGI BALDUCCI, MICHELE RABBIA (sax,piano, contrabbasso e batteria) che ci proporrà un'interpretazione di “Sweet Dulcinea Blue” tratta dal CD “Evansiana” (nella 3a foto a destra) pubblicato dalla “Dodicilune”. Chiuderemo quindi la serata con il sassofonista JIM BUENNIG che con la sua band (Jim Buennig, sax, Dan Padley, g, Curtis Atchley, p, Blake Shaw, b, Fabio Augustinis, d) potremo ascoltare in “The Mission” una sua composizione originale tratta dal suo CD d'esordio intitolato “It's Like This” (nella 4a foto a sinistra). Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare GIOVEDI alle 19,30 in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm e potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata, gratuitamente, dal sito di "ANIMAJAZZ", area podcasts. Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa.http://accademiadartedipisa.jimdo.com
4
Apr
animajazz::animajazz
89 letture - Share

La puntata n° 126 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da Bruno Pollacci, in onda Lunedi 3 Aprile alle 20,30 su PUNTO RADIO, anche in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu si aprirà con LIL'ED And THE BLUES IMPERIALS che ci proporrà una composizione originale intitolata “I'll Cry Tomorrow” tratta dal CD “The Big Sound Of Lil'Ed And The Blues Impoerials” (nella 1a foto a sinistra) pubblicato dalla “Alligator Records”. Eccoci quindi al gruppo di Rockabilly nato negli anni '80 THE PALADINS (nella 1a foto a destra) che potremo ascoltare in “Slippin' In” tratta dall'omonimo CD pubblicato dalla “Ruf Records” nel 2009. Potremo poi ascoltare il valido duo BLUE MOON MARQUE (nella 2a foto a sinistra) che dal CD “Gypsy Blues” ci proporrà una composizione originale intitolata “Trickster Coyote”. Passeremo quindi al grande ed indimenticato chitarrista e vocalist ALBERT COLLINS (nella 2a foto a destra) scomparso nel 1993, che potremo ascoltare in “Blue Monday Hangover” tratta dal CD “Frostbite” pubblicato dalla “Alligator Records”. Ci ascolteremo quindi il gruppo ROYAL SOUTHERN BROTHERHOOD che dal CD "The Royal Gospel” (nella 3a foto a sinistra) ci proporranno la composizione originale “Where There's Smoke There's Fire”. Eccoci poi all'esperto e conosciutissimo JOE BONAMASSA (nella 3a foto a destra) che potremo ascoltare in una sua interessante composizione originale intitolata “Distant Lonesome Train” tratta dal CD “Blues Of Desperation”,pubblicato nel 2016. Sarà poi il momento di ascoltare il bluesman italiano ANGELO “LEADBELLY” ROSSI (nella 4a foto a sinistra) che con la sua chitarra, dal CD “The Blues Masters: An Italian Tribute”, pubblicato da “Blues Made In Italy”, ci farà ascoltare una sua interpretazione di “Cherry Ball Blues” scritta da Skip James. Continueremo con il valido LUCAS HANEMAN EXPRESS (nella 4a foto a destra) del quale potremo ascoltare una composizione originale intitolata “Give Me Live”, tratta dal CD “Tearing Up The Rails”. Chiuderemo la puntata con la musica del gruppo SUMMER & THE SIMMERS che ci farà ascoltare “12 Bar Blues” tratta dal CD “Strangers Blues” (nella 5a foto a sinistra). Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare Lunedi alle 20,30 in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu e sarà possibile fare il download dal sito di “Animajazz”, area podcasts. Buon ascolto. "BLUES FIRES" in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
2
Apr
animajazz::blues fires
45 letture - Share

Ed Cherry Trio Italian Tour con Aldo Zunino al contrabbasso e Marco Tolotti alla batteria Ed Cherry, chitarrista statunitense dal talento strepitoso e dal tocco estremamente "soulful", sarà in Italia per un tour di 8 date affiancato da due straordinari musicisti: Aldo Zunino al contrabbasso, colonna portante del jazz italiano, e Marco Tolotti alla batteria. Sabato 1° aprile il trio debutterà al “Capolinea dell’8” a Torino, per proseguire il giorno successivo, domenica 2, all’Enosteria Jazz Club di Brescia; quindi lunedì 3 aprile, apertura straordinaria per il Bonaventura Music Club di Milano. Il trio dopo un day off, si sposterà a Roma per proseguire il tour, mercoledì 5 aprile al Gregory’s Jazz Club: giovedì 6 aprile appuntamento alla Cantina Bentivoglio Jazz Club di Bologna; quindi venerdì 7 aprile Workshop a Brescia; sabato 8 aprile concerto “Al Vapore” di Venezia. Il tour si concluderà domenica 9 aprile con un workshop a Treviso. Due I seminari previsti all’interno del tour che daranno la possibilità ai partecipanti di carpire i segreti del grande chitarrista e compositore americano che illustrerà, strumento alla mano, le varie tecniche di interazione con una sezione ritmica; tecniche che verranno subito sperimentate grazie al contributo del grande contrabbassista Aldo Zunino e del batterista Marco Tolotti sotto, naturalmente, la attenta direzione dello stesso Ed Cherry. Ecco le date e le location del tour: 1 Aprile - CAPOLINEA DELL'8 (Torino) 2 Aprile - ENOSTERIA JAZZ CLUB (Brescia) 3 Aprile - BONAVENTURA MUSIC CLUB (Milano) 5 Aprile - GREGORY'S JAZZ CLUB (Roma) 6 Aprile - CANTINA BENTIVOGLIO JAZZ CLUB (Bologna) 7 Aprile - WORKSHOP (Brescia) 8 Aprile - AL VAPORE (Venezia) 9 Aprile - WORKSHOP (Treviso) Ed Cherry, nato a New Haven, Connecticut, si è trasferito nel ’78 a New York. Vanta, tra le sue collaborazioni, 14 anni di militanza (dal 1978 al 1992) al fianco del gigante del jazz Dizzy Gillespie esibendosi nel suo quartetto, con le big band e con l’Orchestra delle Nazioni Unite e con cui ha registrato il famoso "Live at the Royal Festival Hall" (vincitore di un Grammy). Numerose le altre sue collaborazioni con musicisti del calibro di Ray Brown, Paquito Di Rivera, Freddie Hubbard, Carmen McRae, Elvin Jones, Jimmy Smith, Sarah Vaughan, Clark Terry, Max Roach, Roy Hargrove e molti altri. Aldo Zunino è una delle colonne portanti del jazz italiano, un contrabbassista stimato e acclamato in patria come all'estero con una carriera ultra trentennale. Musicista completo, dal fraseggio impeccabile, Zunino è da sempre distinguibile per il timbro meraviglioso del suo strumento, che ama suonare dovunque senza alcuna amplificazione. Le sue collaborazioni sono molteplici e blasonate: Benny Golson, Art Farmer, Jimmy Cobb, Tommy Flanagan, Joe Chambers, Gary Bartz, Harry Sweets Edison, Calrk Tery, Ben Rilley, Kenny Burrel, Lester Bowie, Cedar Walton, Tony Scott, Nat Adderley, solo per citarne alcune. Marco Tolotti ha condiviso il palco con delle leggende del jazz quali: Sonny Fortune, Sheila Jordan, Kevin Mahogany, Jimmy Cobb, Louis Hayes, Steve Nelson, Terrel Stafford, Curtis Lundy, Bob Cranshow, Franco Cerri. Ufficio stampa di Aldo Zunino: Top1 Communication Referente: Stefania Schintu +39 347 0082416 segreteria@top1communication.eu
1
Apr
Top1 Communication::notizie
90 letture - Share


In collaborazione con
ACCADEMIA D'ARTE
DI PISA
AnimaJazz”, “Blues Fires” e il “Dubidubidù” vanno in onda su Punto Radio, 91.6 Mhz e 91.1 Mhz e sono ascoltabili via web su www.puntoradio.fm negli orari:
ANIMAJAZZ”: il giovedì dalle 19:30 alle 20:25;
BLUES FIRES(da Febbraio ad Ottobre) : il lunedi dalle 20:30 alle 21:25;
DUBIDUBIDÙ: Festival Delle Voci Jazz Italiane”: (da Ottobre a Gennaio): il lunedi dalle 20:30 alle 21:25.
Contatti: info@animajazz.eu
AnimaJazz Podcasts:
      27/04/2017: animajazz 759
      24/04/2017: blues fires 129
      20/04/2017: animajazz 758
      17/04/2017: blues fires 128
      13/04/2017: animajazz 757
      10/04/2017: blues fires 127
      06/04/2017: animajazz 756
      03/04/2017: blues fires 126
      30/03/2017: animajazz 755
      27/03/2017: blues fires 125
      23/03/2017: animajazz 754
      20/03/2017: blues fires 124
      16/03/2017: animajazz 753
      13/03/2017: blues fires 123
      09/03/2017: animajazz 752
      06/03/2017: blues fires 122
      02/03/2017: animajazz 751
      27/02/2017: blues fires 121
      23/02/2017: animajazz 750
      20/02/2017: blues fires 120
      16/02/2017: animajazz 749
      13/02/2017: blues fires 119
      09/02/2017: animajazz 748
      06/02/2017: blues fires 118
      30/01/2017: blues fires 117
      20/09/2009: Speciale 1