Benvenuto su www.animajazz.eu/wordpress.
Il sito di AnimaJazz è un “contenitore di programmi radiofonici” specifici di musica Jazz & Blues, ideati e curati da Bruno Pollacci.: “ANIMAJAZZ”: dedicato al Jazz strumentale e vocale italiano ed internazionale; “BLUES FIRES”: dedicato al Blues italiano ed internazionale. All'interno dei programmi trovano spazio tutte le poliedriche “anime“ del Jazz e del Blues, da quella tradizionale a quelle contemporane, d'avanguardia e di ricerca, non trascurando le cosiddette “contaminazioni“, siano esse provenienti dal “Rock“, dall'“Etnica“, dal “Pop” o dalla “Classica“. Pur proponendo la musica degli artisti nazionali ed internazionali più prestigiosi, acclamati e storicizzati, gli intenti dei programmi sono inoltre quelli di porsi come punto di riferimento per la promozione dei nuovi talenti emergenti, indipendentemente dalla loro età, fornendo loro opportunità per la proposta radiofonica e web della loro musica e favorendo supporto logistico per la proposta “live“. Il sito di AnimaJazz, si affianca alle trasmissioni come ulteriore “cassa di risonanza“, per avvalersi della potenzialità informativa della rete ai fini culturali di diffusione e valorizzazione della musica. Animajazz e Blues Fires sono ascoltabile anche via WEB in podcast da questo sito e collegandosi negli orari di programmazione a www.puntoradio.fm.

Nella puntata n° 841 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda MARTEDI 20 Novembre alle 20,30, su PUNTORADIO, anche in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu saranno protagonisti della serata, in ordine: 1 – KEITH JARRETT – CD “Live al Gran Teatro La Fenice di Venezia - luglio 2006” - “Part V” (ECM); 1a foto a sinistra 2 – INTUITION QUARTET – CD “Next” - “The Tenth” (Dodicilune); 1a foto a destra 3 – BRAD WHITELY – CD “Presence” - “K Car Funk”; 2.a foto 1a fila sotto 4 – ENZO ANASTASIO – CD “Through The Sky” - “Polarity” (Alfamusic); 3a foto 1a fila sotto 5 – ABIGAIL ROCKWELL – CD “Autumn_Noir” - “Slow_Burn”; 2a foto 1a fila sotto 6 – JIMI TENOR – CD “Order Of Nothingness” - “Quantum Connection”; 3a foto 2a fila sotto 7 – CLAUDIO FASOLI NY Quartet – CD “Selfie” - “No Kidding” (Abeat); 1a foto 2a fila sotto 8 - JON BATISTE – CD “Hollywood Africans” - “Kenner Boogie”; 2a foto 2a fila sotto Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare MARTEDI alle 20,30 in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm e potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata, gratuitamente, dal sito di "ANIMAJAZZ", area podcasts. Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa.http://accademiadartedipisa.jimdo.com
17
Nov
animajazz::animajazz
18 letture - Share

Nella puntata n° 210 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda VENERDI 16 Novembre alle 20,30 su PUNTO RADIO, anche in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm , saranno protagonisti, nell'ordine, i seguenti artisti: 1- LUTHER GROSVENOR – CD “Floodgates Anthology” - “Loneliest Man In Town” (2004); 1a foto a sinistra 2- SHIRLEY JACKSON & HER GOOD ROCKIN' DADDYS – CD “Things Keep Lookin' Up” - “Nobody Knows You When You're Down & Out” (2017); 1a foto a destra 3- TIM WOODS – CD “Human Race” - “CanYou Feel It”; 1a foto 1a fila sotto 4- TRAVIS BOWLIN – CD “Secundus” - “Slow Cooker Man”; 3a foto 1a fila sotto 5- BIG MONTI AMUNDSON – CD “Unglued” - “Looking Back” (1995); 2a foto 1a fila sotto 6- RICCARDO CERES – CD ”Spaghetti Southern” - “Chetelodicoafare”; 3a foto 2a fila sotto 7- RIOT AND THE BLUES DEVILS – CD “The Roxboro Sessions” - “Walls Are Closing In” (2018); 1a foto 2a fila sotto 8- DAVID GOGO – CD “Dine Under The Stars” - “Sweet Little Angel” (1997); 2a foto 2a fila sotto 9- MICHAEL LEE FIRKINS – CD “Where Blues Meets Rock - CD 5” - “Still Alive And Well”; 1a foto 3a fila Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare VENERDI alle 20,30 in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu e sarà possibile fare il download dal sito di “Animajazz”, area podcasts. Buon ascolto. "BLUES FIRES" in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
15
Nov
animajazz::blues fires
37 letture - Share

Nella puntata n° 840 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda MARTEDI 13 Novembre alle 20,30, su PUNTORADIO, anche in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu saranno protagonisti della serata, in ordine: 1 – GUIDO DI LEONE – CD “Standards On Guitar – Two Sleepy People” - (Abeat Records); 1a foto a sinistra 2 – MAURICE FRANK – CD “Mad Romance And Love” - “Slow HotWind”; 1a foto a destra 3 – EMANUELE COLUCCIA – CD “Birthplace” - “Bright red” (Workin Label); 2.a foto 1a fila sotto 4 – MARK MASTERS – CD “Our Métier” - “Ingvild's Dance”; 3a foto 1a fila sotto 5 – CHRISTOPHER HOLLYDAY - CD “Telepathy” - “Hallucinations”; 2a foto 1a fila sotto 6 – CARLO MEZZANOTTE Trio – CD “In A Quiet Room” - “Winter Leaves” (Alfamusic); 3a foto 2a fila sotto 7 – CAMILLA BATTAGLIA – CD “Emit Rotator Tenet” - “You dont exist” (Dodicilune); 1a foto 2a fila sotto 8 – LATE SENSE 4et – CD “Meetings...” - “Elba” (Improvvisatore Involontario); 2a foto 2a fila sotto 9 – PHILLIP JOHNSTON – CD “The Adventures of Prince Achmed” - “The Witch & The Wedding”; 3a foto 2a fila sotto Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare GIOVEDI alle 19,30 in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm e potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata, gratuitamente, dal sito di "ANIMAJAZZ", area podcasts. Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCAD
12
Nov
animajazz::animajazz
70 letture - Share

Mercoledì 14 novembre si apre a Pescara la diciannovesima edizione di Jazz 'n Fall, la rassegna di jazz diretta da Lucio Fumo e contenuta all'interno del cartellone musicale della Società del Teatro e della Musica “Luigi Barbara”. Il Teatro Massimo di Pescara ospiterà tre giorni di concerti con musicisti di grande respiro internazionale come Antonio Sanchez e Fabrizio Bosso a fianco di alcuni tra i talenti più interessanti del panorama nazionale come Emilia Zamuner (in duo con il contrabbassista Massimo Moriconi), Alessandro Lanzoni e i musicisti della New Talents Jazz Orchestra diretta da Mario Corvini. Il programma di Jazz 'n Fall sarà aperto, come si diceva sopra, mercoledì 14 novembre 2018 dal concerto di Antonio Sanchez & Migration e prosegue, giovedì 15 novembre, con il duo formato da Emilia Zamuner e Massimo Moriconi e con la New Talents Jazz Orchestra diretta da Mario Corvini. Venerdì 16 novembre, infine, la rassegna si completa con il piano solo di Alessandro Lanzoni e con "Voce di terra", concerto che vedrà impegnati il Fabrizio Bosso Quartet e l'Estro String Orchestra sulle musiche composte e dirette da Paola Crisigiovanni. Jazz 'n Fall si svolgerà al Teatro Massimo di Pescara. Il biglietto di ingresso per le singole serate costa 20€ (ridotto a 15€ per i soci della Società del Teatro e della Musica "Luigi Barbara") e si può acquistare sui circuiti online e a Pescara, presso la sede di Via Liguria. Le tre serate avranno inizio alle ore 21. Cinque concerti diversi tra loro: il tratto comune è l'attenzione al dialogo tra la vicenda storica e il presente del jazz. Sicuramente Antonio Sanchez, tra i batteristi più ricercati ed acclamati del panorama internazionale, porta nel suo progetto Migration tutto l'esperienza personale costruita a fianco dei musicisti più importanti della scena attuale e la forza espressiva di un leader che sa cogliere idee e spunti da ogni direzione. Se il batterista è il personaggio che per primo cattura l'attenzione di chi legge il programma, gli altri appuntamenti riescono a ad aggiungere altri elementi allo sviluppo del discorso che Jazz 'n Fall ha ripreso dallo scorso anno, mutuando il titolo da un celebre disco di Gil Evans: nuove forme per materiali già esistenti, abiti eleganti e ricercati per sonorità apparentemente lontane dagli schemi precostituiti del jazz. E così ogni concerto si ritrova a fare i conti, in qualche modo, con questa duplice chiave. Il percorso monkiano della New Talents Jazz Orchestra diretta da Mario Corvini e il lavoro compiuto in questi anni su tantissimi repertori diversi unisce la pratica dell'ensemble ampio alla necessaria apertura a nuovi mondi sonori e ad arti diverse dalla musica. La scrittura classica di Paola Crisigiovanni si confronta con il senso per l'improvvisazione e la profonda conoscenza del jazz di un solista come Fabrizio Bosso. Alessandro Lanzoni porta nel suo piano solo la competenza consolidata con cui ha superato lo status di talento emergente per diventare ormai una certezza del pianoforte jazz nazionale. Emilia Zamuner, infine, è tra le novità più fresche venute alla ribalta nel panorama del canto jazz italiano, capace di coniugare la dimensione comunicativa della musica, il rispetto per la tradizione e uno sguardo curioso verso materiali di altra provenienza. Un percorso sintetizzato dall'incontro con un grande protagonista del jazz italiano, vale a dire il contrabbassista Massimo Moriconi, con cui ha registrato un disco in duo che uscirà in autunno: un incontro essenziale, giocato su interplay e freschezza, divertimento e conoscenza della storia e del repertorio. Non è un caso che Lanzoni e Zamuner abbiano vinto entrambi il premio dedicato al grande sassofonista Massimo Urbani, un musicista in grado di coniugare riletture nuove, personali e travolgenti con la considerazione più convinta e incrollabile delle vicende tracciate dai grandi maestri. Ecco, questo alla fine dei conti, è il senso del titolo ideato da Gil Evans e scelto per la passata edizione ed è anche il senso di molta della vicenda del jazz, soprattutto negli ultimi decenni, vale a dire un equilibrio instabile ma sempre creativo tra quanto è stato già suonato e quanto si può ancora sperimentare.
12
Nov
Fabio Ciminiera::notizie
9 letture - Share

Tango Minas Francesca Esposito. canto, voce recitante Pamela Falconi. flauto Carmen Falconi. pianoforte Giulia Costa. violoncello Rossini Jazz Club Faenza. Piazza del Popolo, 22 Giovedì 15 novembre 2018. ore 22 ingresso libero web: www.bistrorossini.it social network: www.facebook.com/rossini.jazzclub; www.twitter.com/rossinijazzclub; www.instagram.com/rossinijazzclub Giovedì 15 novembre 2018, la stagione del Rossini Jazz Club di Faenza prosegue con il concerto di Tango Minas, formazione tutta al femminile composta da Francesca Esposito al canto e alla voce recitante, Pamela Falconi al flauto, Carmen Falconi al pianoforte e Giulia Costa al violoncello. La rassegna diretta da Michele Francesconi si presenta in questa stagione con due cambiamenti sostanziali: il Bistrò Rossini di Piazza del Popolo è il nuovo "teatro" per i concerti che si terranno di giovedì. Resta immutato l'orario di inizio alle 22. Il concerto è ad ingresso libero. Acquaforte, il nuovo lavoro del quartetto Tangominas, è un affresco argentino "inciso" in tango. Il tango è musica cosmopolita: ritmi africani, parole scritte da italiani in una lingua - il lunfardo - che è mélange di dialetti, spagnolo e altre lingue europee e non. Uno dei suoi migliori interpreti è un francese (Gardel) e lo strumento che più lo rappresenta (il bandoneón) è probabilmente di origine tedesca. È questo magico miscuglio che rende il tango tanto affascinante, sempre in grado di essere visitato e rivisitato nel corso della sua storia. Una musica meticcia, frutto di migrazioni, solitudini, perdite e rivincite contro "la suerte, que es grela". Acquaforte è un viaggio/affresco fatto di parole e suoni. Il ritratto contrastato di una musica che ha accompagnato la storia dell'Argentina, facendosi - alternativamente - ora effigie del potere, ora canto di libertà: poetica, contraddittoria ma sempre viva. In Acquaforte, le note degli strumenti si uniscono alla voce di Francesca Esposito che - incidendo l'aria - si fa canto e racconto per accompagnare lo spettatore in un mondo fatto di passioni, nostalgia, rabbia, poesia e storia. Un mondo molto più complicato di quello che traspare dai mille stereotipi del e sul tango e - proprio per questo - molto, molto più affascinante. La rassegna musicale diretta da Michele Francesconi, dopo oltre dieci anni, cambia sede e si sposta al Bistrò Rossini che diventerà, ogni giovedì, il Rossini Jazz Club: la seconda importante novità riguarda proprio il giorno della settimana, si passa appunto al giovedì come giorno "assegnato" ai concerti. Resta invece immutato lo spirito che anima l'intero progetto: al direttore artistico Michele Francesconi e all'organizzazione generale di Gigi Zaccarini si unisce, da quest'anno, la passione e l'accoglienza dello staff del Bistrò Rossini e l'intenzione di offrire all'appassionato e competente pubblico faentino una stagione di concerti coerente con quanto proposto in passato. Giovedì 22 novembre, sempre alle 22, il Rossini Jazz Club di Faenza propone il concerto di Emilio Marinelli Dope 3 con Emilio Marinelli al pianoforte e alle tastiere, Gabrielele Pesaresi al contrabbasso e al basso elettrico, Stefano Paolini alla batteria e al kaos pad e John Michael Mawushie al beat-box. Il Bistrò Rossini è a Faenza, in Piazza del Popolo, 22.
12
Nov
Fabio Ciminiera::notizie
8 letture - Share

Giovedì 8 novembre 2018, il Rossini Jazz Club ospita il Trio Eccentrico formato da Massimo Ghetti al flauto, Alan Selva al clarinetto e Javier Adrian Gonzalez al fagotto. La rassegna diretta da Michele Francesconi si presenta in questa stagione con due cambiamenti sostanziali: il Bistrò Rossini di Piazza del Popolo è il nuovo "teatro" per i concerti che si terranno di giovedì. Resta immutato l'orario di inizio alle 22. Il concerto è ad ingresso libero. Dialoghi Ininterrotti è il progetto che il Trio Eccentrico presenta al Rossini Jazz Club: un percorso originale che, grazie agli arrangiamenti di Paolo Geminiani, Gabriele Bertozzi e Daniele Faraotti, parte da alcuni celebri standards di George Gershwin per arrivare a Chick Corea passando da Stravinsky e Piazzolla. Il Trio Eccentrico nasce dall'incontro di tre musicisti provenienti da diverse esperienze artistiche e che, ormai da quasi quindici anni, danno vita a questo inconsueto progetto. Il nome "Eccentrico" deriva infatti dall'intenzione non strettamente "classica", anzi esteticamente distante dall'idea consueta di trio da camera - vale a dire con l'utilizzo del violino, del violoncello e del pianoforte – pur mantenendo la sostanza timbrica e la cura dell'espressione, sempre rigorosa ed elegante. La formazione è ormai divenuta una realtà consolidata nel panorama musicale nazionale: si esibisce in prestigiose stagioni cameristiche nazionali ed estere. Pur privilegiando lo studio e l'esecuzione di un repertorio basato su edizioni originali, il trio affronta con plastica versatilità trascrizioni di vario genere, secondo uno spirito di appassionato sperimentalismo. Va in questa direzione il tributo a "Federico Fellini", presentato in prima assoluta il 28 agosto 2004 a Ravenna, successivamente sviluppato e replicato in molte città italiane insieme a Cristiano Cavina e infine definito con Renato Geremicca e il Laboratorio Creativo Gerebros che ne ha prodotto un disco e uno spettacolo dal titolo "Racconto di Fellini". In diverse occasioni, il Trio Eccentrico si presenta in formazione allargata in quartetto - con i cornisti Benedetto Dallaglio e Giovanni Cacciaguerra. La rassegna musicale diretta da Michele Francesconi, dopo oltre dieci anni, cambia sede e si sposta al Bistrò Rossini che diventerà, ogni giovedì, il Rossini Jazz Club: la seconda importante novità riguarda proprio il giorno della settimana, si passa appunto al giovedì come giorno "assegnato" ai concerti. Resta invece immutato lo spirito che anima l'intero progetto: al direttore artistico Michele Francesconi e all'organizzazione generale di Gigi Zaccarini si unisce, da quest'anno, la passione e l'accoglienza dello staff del Bistrò Rossini e l'intenzione di offrire all'appassionato e competente pubblico faentino una stagione di concerti coerente con quanto proposto in passato. Giovedì 15 novembre, sempre alle 22, la stagione del Rossini Jazz Club di Faenza prosegue con il concerto di Tango Minas, formazione tutta al femminile composta da Francesca Esposito al canto e alla voce recitante, Pamela Falconi al flauto, Carmen Falconi al pianoforte e Giulia Costa al violoncello. Il Bistrò Rossini è a Faenza, in Piazza del Popolo, 22.
12
Nov
Fabio Ciminiera::notizie
7 letture - Share

#playlist. la sezione musicale del FLA - Festival di Libri e Altre Cose curata da Fabio Ciminiera Parlare di musica, ascoltando la musica. Questa è la chiave scelta per #playlist e, anche in questa edizione, torna a raccontare le carriere e i brani di alcuni protagonisti della storia della musica, le connessioni e i riferimenti. Con un'eccezione: uno dei tre incontri presenta un nuovo modo di raccontare la musica, legato alle possibilità offerte dal web... Buon ascolto e buona musica! giovedì 8 novembre. ore 19. Circolo Aternino. Pescara TU - Posiscion TU; Happy Birthday TU Sguardo ironico e irriverente, montaggio veloce, chitarra e batteria sempre pronte: Posiscion TU e Happy Birthday TU, trasmessa da Rai Web, sono le web series che hanno rivelato il linguaggio di TU venerdì 9 novembre. ore 20. Circolo Aternino. Pescara Reno Brandoni - La notte in cui inventarono il rock Rivoluzionario del rock e simbolo delle contestazioni giovanili. La notte in cui inventarono il rock racconta Jimi Hendrix ai ragazzi e sottolinea il potere comunicativo della musica. venerdì 9 novembre. ore 21. Circolo Aternino. Pescara Stefano Barbati - VoloNotturno (Showcase) La chitarra acustica al centro. VoloNotturno è il quinto disco pubblicato da Stefano Barbati: un variopinto affresco musicale che concentra cinque anni di esperienze musicali, suoni e suggestioni. sabato 10 novembre. ore 20. Circolo Aternino. Pescara Stefano Solventi - The Gloaming I Radiohead hanno sempre cercato forme sonore adatte a raccontare lo spirito del momento. E, nello stesso tempo, il rock è cambiato intorno a loro. Stefano Solventi mette in prospettiva le due evoluzioni
12
Nov
Fabio Ciminiera::notizie
8 letture - Share

Nella puntata n° 209 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda VENERDI 9 Novembre alle 20,30 su PUNTO RADIO, anche in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm , saranno protagonisti, nell'ordine, i seguenti artisti: 1- ALVIN LEE – CD “Nineteen Ninety Four” - “Ain't Nobody's Business” (1993); 1a foto a sinistra 2- CATFISH – CD “Broken Man” - “Never Go Back”; 1a foto a destra 3- JERRY “BOOGIE” McCAIN – CD “Boogie Is My Name” - “Short Skirt And Big Legs” (2005); 1a foto 1a fila sotto 4- SCOTTIE MILLER BAND – CD “Stay Above Water” - “Come Along” (2017); 3a foto 1a fila sotto 5- THE REVEREND SHAWN AMOS- CD “The Reverend Shawn Amos Breaks It Down” - “The Jean Genie”; 2a foto 1a fila sotto 6- OFFICINE BLUES – EP “Che il Groove Sia Con Voi” - “Sfigato Blues”; 3a foto 2a fila sotto 7- SCREAMING JOHN & TD LIND – CD “Gimme More Time” - “Gravy Train Rider”; 1a foto 2a fila sotto 8- RUZZ GUITAR's BLUES REVUE – CD “The Heist” - “I Used To Love You” 2018; 2a foto 2a fila sotto 9- WALKER, KATZ, ROBSON – CD “Journeys To The Heart Of The Blues” - “Its_You_Baby” 2018 (Alligator); 1a foto 3a fila 10- ASHLEY CLEVELAND – CD “One More Song” - “Cool Down By The Banks Of Jordan” (2018); 2a foto 3a fila Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare VENERDI alle 20,30 in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu e sarà possibile fare il download dal sito di “Animajazz”, area podcasts. Buon ascolto. "BLUES FIRES" in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
7
Nov
animajazz::blues fires
38 letture - Share

Nella puntata n° 839 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda MARTEDI 6 Novembre alle 20,30, su PUNTORADIO, anche in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu saranno protagonisti della serata, in ordine: 1 – SEVEN OCTAVES – CD “The New Scene” - “Who Can I Turn To”; 1a foto a sinistra 2 – PAPIK – CD “Little Songs For Big Elevators” - “Just For One Day feat Alan Scaffardi” (Irma Records); 1a foto a destra 3 – KOICHI MATSUKAZE Trio + Toshiyuki Daitoku – CD “Earth Mother” - “C1 - Zekatsuma Selbst” (BBE Records); 2.a foto 1a fila sotto 4 – FILIPPO BUBBICO – CD “Sun Village” - “Twin Peaks” (Workin' Label); 3a foto 1a fila sotto 5 – KEITH OXMAN – CD “Glimpses” - “In A Sentimental Mood”; 2a foto 1a fila sotto 6 – SIMONE DI BENEDETTO – CD “Red & Blue” - “Red & Blue” (Improvvisatore Involontario); 3a foto 2a fila sotto 7 – DUO ONIRICO SONORO – CD ”Jouer et Dancer” - ”Jouer et Dancer” (Filibusta Records); 1a foto 2a fila sotto 8 – FUSIOLICIOUS – CD “By Oytun Ersan” - “Sacred Solace”; 2a foto 2a fila sotto Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare GIOVEDI alle 19,30 in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm e potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata, gratuitamente, dal sito di "ANIMAJAZZ", area podcasts. Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa.http://accademiadartedipisa.jimdo.com
4
Nov
animajazz::animajazz
115 letture - Share

Nella puntata n° 208 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda VENERDI 2 Novembre alle 20,30 su PUNTO RADIO, anche in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm , saranno protagonisti, nell'ordine, i seguenti artisti: 1- PHIL GUY – CD “It's a Real Mutha (1985-1986)” - 2009 - “Good Thing”; 1a foto a sinistra 2- THE DEREK TRUCKS BAND – CD “Already Free” - “Down in the flood” (2009); 1a foto a destra 3- TERESA JAMES – CD “Here In Babylon” - “Head Up, Heart Open” 2018; 1a foto 1a fila sotto 4-KATIE KNIPP – CD “Take It With You” - “Don't Sing for You” 2018; 3a foto 1a fila sotto 5- REGGIE STORM – CD “Walk the Red Carpet” - “Don't Care Blues” (2018); 2a foto 1a fila sotto 6- ROGER HURRICANE WILSON – CD “Live at Madlife-Woodstock” -”Hurricane Blues”; 3a foto 2a fila sotto 7- THE BUSH LEAGUE – CD “James Rivah” - “Catfish Blues”; 1a foto 2a fila sotto 8- AYNSLEY LISTER – CD “Everything I Need” - “Everything I Need” (2006); 2a foto 2a fila sotto 9- ICE CREAM MEN – CD “Guitar Collection 13” - “Eddie's Boogie”; 1a foto 3a fila sotto Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare VENERDI alle 20,30 in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu e sarà possibile fare il download dal sito di “Animajazz”, area podcasts. Buon ascolto. "BLUES FIRES" in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
30
Ott
animajazz::blues fires
55 letture - Share


In collaborazione con
ACCADEMIA D'ARTE
DI PISA
AnimaJazz”, e “Blues Fires” vanno in onda su Punto Radio, 91.6 Mhz e 91.1 Mhz e sono ascoltabili via web su www.puntoradio.fm negli orari:
ANIMAJAZZ”: il martedì dalle 20:30 alle 21:25;
BLUES FIRES” il venerdi dalle 20:30 alle 21:25;
Contatti: info@animajazz.eu
AnimaJazz Podcasts:
      16/11/2018: blues fires 210
      13/11/2018: animajazz 840
      09/11/2018: blues fires 209
      06/11/2018: animajazz 839
      02/11/2018: blues fires 208
      30/10/2018: animajazz 838
      26/10/2018: blues fires 207
      23/10/2018: animajazz 837
      19/10/2018: blues fires 206
      16/10/2018: animajazz 836
      12/10/2018: blues fires 205
      09/10/2018: animajazz 835
      05/10/2018: blues fires 204
      02/10/2018: animajazz 834
      28/09/2018: blues fires 203
      20/09/2009: Speciale 1  
Prossimi eventi musicali: