DILU MILLER E LA HARLEM BLUES BAND INFUOCANO IL “LUCCA BLUES FESTIVAL”

Nei locali del “Foro Boario” di Lucca ieri sera ha avuto luogo la seconda serata del “Lucca Blues Festival” giunto quest'anno alla sua sesta edizione e “capitanato” dall'infaticabile ed appassionato Giancarlo Marracci che anche quest'anno ha offerto al pubblico toscano un programma vario ed interessante, con artisti nazionali ed internazionali di qualità. Protagonisti della seconda serata del Festival sono stati la cantante giamaicana Dilu Miller e la band italiana Harlem Blues Band. L'apertura del concerto è affidata alla Harlem Blues Band che si è fatta subito apprezzare sia per la complicità d'ensemble che per le sue specificità solistiche. Sicuramente valido e convincente il vocalist Richard Blues, sempre molto intenso e carico nelle sue interpretazioni, con il suo piglio deciso ed il suo approggio ruvido ed espressivo, capace anche di interpretare il ruolo di “mattatore” della serata. Seppur tutti i componenti della band siano stati molto bravi, senza nessuna eccezione. Sapendo sempre vivere il proprio ruolo con professionalità, complicità d'ensemble e sentita partecipazione emotiva, non posso esimermi dall'esaltare la superlativa prova del grande chitarrista Matteo Fioretti, che dalla prima all'ultima nota non si è certo risparmiato nelle sue veloci e ricche perfomance solistiche, capaci di evidenziare un particolare e prezioso talento. Fioretti è stato anche uno straordinario performer sul puro piano spettacolare, giocando con la sua mimica facciale e la sua variegata e vivissima fisicità. Un perfetto “animale da palcoscenico” capace di fondere performance di grande livello musicale con una presenza scenica che cattura costantemente l'attenzione. La cantante Dilu Miller ha poi completato la bellezza della serata con la sua professionalità, le sue partecipate e gustose interpretazioni e la sua ricchezza espressiva, confermandosi performer esperta, gradevole all'ascolto e sensibile. La ricca varietà sonora, che ha spaziato dai grandi storici e significativi successi del Blues a quelli del Rythm'n'Blues ed oltre, le competenze e le potenzialità espresse sia dalla Harlem Blues Band che dalla Dilu Miller hanno quindi non solo saputo tenere vivo ed attento l'ascolto del pubblico, ma anche produrre vere e proprie perfornance di coinvolgimento ed intrattenimento che hanno infuocato la platea, dando vita nella seconda parte della serata anche ad una gioiosa invasione di campo nel sotto palco con spontanei balli scatenati che hanno caratterizzato la serata come una vera e propria festa della musica, del piacere dello stare insieme e della condivisione della passione per la musica. Bruno Pollacci “Blues Fires” http://animajazz.eu

scarica quest'articolo in formato pdf
7
Apr
animajazz::notizie
1497 letture - Share


In collaborazione con
ACCADEMIA D'ARTE
DI PISA
AnimaJazz”, e “Blues Fires” vanno in onda su Punto Radio, 91.6 Mhz e 91.1 Mhz e sono ascoltabili via web su www.puntoradio.fm negli orari:
ANIMAJAZZ”: il martedì dalle 20:30 alle 21:25;
BLUES FIRES” il venerdi dalle 20:30 alle 21:25;
Contatti: info@animajazz.eu
AnimaJazz Podcasts:
      07/07/2020: animajazz 926
      06/07/2020: blues fires 295
      30/06/2020: animajazz 925
      26/06/2020: blues fires 294
      23/06/2020: animajazz 924
      19/06/2020: blues fires 293
      16/06/2020: animajazz 923
      12/06/2020: blues fires 292
      09/06/2020: animajazz 922
      05/06/2020: blues fires 291
      02/06/2020: animajazz 921
      29/05/2020: blues fires 290
      26/05/2020: animajazz 920
      22/05/2020: blues fires 289
      19/05/2020: animajazz 919
      20/09/2009: Speciale 1