Benvenuto su www.animajazz.eu/wordpress.
Il sito di AnimaJazz è un “contenitore di programmi radiofonici” specifici di musica Jazz & Blues, ideati e curati da Bruno Pollacci.: “ANIMAJAZZ”: dedicato al Jazz strumentale e vocale italiano ed internazionale; “BLUES FIRES”: dedicato al Blues italiano ed internazionale. All'interno dei programmi trovano spazio tutte le poliedriche “anime“ del Jazz e del Blues, da quella tradizionale a quelle contemporane, d'avanguardia e di ricerca, non trascurando le cosiddette “contaminazioni“, siano esse provenienti dal “Rock“, dall'“Etnica“, dal “Pop” o dalla “Classica“. Pur proponendo la musica degli artisti nazionali ed internazionali più prestigiosi, acclamati e storicizzati, gli intenti dei programmi sono inoltre quelli di porsi come punto di riferimento per la promozione dei nuovi talenti emergenti, indipendentemente dalla loro età, fornendo loro opportunità per la proposta radiofonica e web della loro musica e favorendo supporto logistico per la proposta “live“. Il sito di AnimaJazz, si affianca alle trasmissioni come ulteriore “cassa di risonanza“, per avvalersi della potenzialità informativa della rete ai fini culturali di diffusione e valorizzazione della musica. Animajazz e Blues Fires sono ascoltabile anche via WEB in podcast da questo sito e collegandosi negli orari di programmazione a www.puntoradio.fm.

E' l'intensa luce di Michela Lombardi, una delle piu' eleganti "star" del Jazz vocale italiano a far brillare il palcoscenico della terza serata del Festival "Lucca Jazz Donna Light". Il progetto discografico proposto, condiviso con il grande pianista, compositore ed arrangiatore Piero Frassi, suo compagno d'avventura e performer di grande livello anche nel concerto al "Real Collegio" di Lucca, e' intitolato "Shape of my Heart - La Musica di Sting", e lo stesso grande Sting, fosse stato presente, si sarebbe positivamente sorpreso di quanto la sua musica possa essere oggetto di nuove ampiezze, nuovi voli creativi e nuove intuizioni d'arrangiamento. Michela Lombardi ha troppo carattere e spessore per schiacciare la propria identita' in una semplice esibizione di "cover", ed e' riuscita a regalare nuove ed originali interpretazioni con un'espressivita' ed una raffinatezza che solo le migliori artiste del Jazz mondiale saprebbero offrire, per professionalità e partecipazione interiore. E' ancora vivo in me il ricordo delle fresche ed originali interpretazioni che il grande Piero Frassi realizzo' con le musiche di Burt Bacharach (espresse anche sul palco di Sanremo con lo stesso Maestro presente) ed in questo concerto al Lucca Jazz Donna il nostro grande musicista si e' ripetuto con felici intuizioni che hanno favorito Michela Lombardi, permettendole una straordinaria performance, originale e vibrante di nuove peculiarita' sonore capaci di dar vita ad un magico mix tra il riferimento rispettoso alle composizioni originali ed una nuova identita' caratterizzata da forte personalita' e preziosita' creative innovative. La sezione ritmica affidata al talentuiso e prestigioso Gabriele Evangelista (grande ed attento accompagnatore, ma anche straordinario performer solistico) ed al preciso ed equilibrato batterista Bernardo Guerra, ha offerto un'encomiabile e prezioso contributo di preziosita' musicale che ha reso questo concerto una "festa della musica" capace di sorprendere e di emozionare, confermando le felici proposte di una direzione artistica che ha saputo trasformare un'edizione del festival minata dalle conseguenze del coronavirus in un'edizione che potremo ricordare ricca di valori e di eccellenze musicali cosiddette “locali”, ma dallo spessore internazionale, di cui andare profondamente fieri . Bruno Pollacci - Animajazz
27
Ago
animajazz::notizie
177 letture - Share

Scott Hamilton & Alkalinie Trio Giovedì 27 agosto al Bargajazz Festival ancora un concerto di qualità con Scott Hamilton ospite dell'Alkaline Trio. Nato a Providence, Rhode Island, nel 1954, Hamilton è considerato il principale sassofonista mainstream di oggi, erede dei grandi del sax tenore come Ben Webster, Don Byas, Coleman Hawkins, Lester Young. Nei suoi assoli rielabora tutto il materiale della tradizione in modo sempre originale creando un’atmosfera unica in ogni brano interpretato. Insieme a lui l'Alkaline trio composto dal batterista Alessandro Fabbri da Alessandro Di Puccio al vibrafono e Alberto Marsico all'organo Hammond. Il concerto si terrà all'aperto e in piena sicurezza presso i Giardini di Villa Gherardi a Barga dalle ore 21:30. *** Il BargaJazz Festival 2020 proseguirà fino domenica 30 di agosto. Il 28 agosto ospite del festival il trio MELEZ con il batterista Jim Black la cantante di origine turca Cansu Tanrıkulu ed il pianista Elias Stemeseder mentre sabato 29 si esibirà il duo di Andy Sheppard e Rita Marcotulli. Domenica 30 doppio concerto con due solisti dell'orchestra di Bargajazz che presenteranno i loro progetti in piccolo gruppo: il chitarrista Angelo Lazzeri in trio con Daniele Mencarelli al basso e Paolo Corsi alla batteria, e il quartetto del pianista Stefano Onorati con il trombettista Fulvio Sigurtà, Gabriele Evangelista al contrabbasso e Alessandro Paternesi alla batteria. L'ingresso ai concerti prevede biglietti alla portata di tutti da 5 a 10 euro con un'importante promozione rivolta agli studenti delle scuole civiche di musica, dei licei musicali che avranno accesso ai concerti con un biglietto poco più che simbolico di 1 euro. Il programma completo è disponibile sul sito www.bargajazz.it, informazioni: info@bargajazz.it Prevendite su https://www.liveticket.it/bargajazz
26
Ago
animajazz::notizie
30 letture - Share

Michela Lombardi e la musica di Sting sul palco del Lucca Jazz Donna light giovedì 27 agosto 2020 al Real Collegio (Lucca) Ore 21, ingresso libero, mascherina obbligatoria “Shape Of My Heart – The Music Of Sting”: Michela Lombardi torna a Lucca Jazz Donna con il nuovo disco realizzato con il Piero Frassi Circles Trio per celebrare la gigantesca opera di Sting. Giovedì 27 agosto alle 21 al Real Collegio di Lucca a ingresso libero, saranno con lei sul palco Piero Frassi al pianoforte, Gabriele Evangelista al contrabbasso, Bernardo Guerra alla batteria. Si tratta di una rilettura jazz dei brani più noti di Sting, sia nei suoi dischi da solista che in quelli della fase in cui era in frontman dei Police: da “Wrapped Around Your Finger” a “Fragile”, da “Message In A Bottle” a “Fields Of Gold”. Il trio ci guiderà attraverso i maggiori successi di Sting, tra melodie familiari e arrangiamenti sorprendenti. Il disco è recentemente passato all’americana Radio Free Brooklyn in una puntata dedicata a importanti riletture jazz Police ed è stato recensito da All About Jazz definendolo un “nuovo standard”. Michela Lombardi (nella foto allegata di Silvia Malatesta) ha inciso due dischi con Phil Woods e due con Renato Sellani, Massimo Moriconi e Stefano Bagnoli, un disco che vede ospiti Don Byron e Steven Bernstein e molti con Nico Gori, miglior clarinettista italiano in ogni recente Jazzit Award e membro stabile della band di Stefano Bollani. L’immagine di quest’anno: scatto di Laura Casotti, fotografa ufficiale di Lucca Jazz Donna, elaborato graficamente da Ilaria Ferrari, art director della manifestazione. A dirigere il palco e presentare il festival Michela Panigada. Lucca Jazz Donna “light” chiude giovedì 10 settembre con Titta Nesti. Lucca Jazz Donna affronta l’anno del Covid 19 con una versione light nel cartellone di “Musica Estate” al Real Collegio di Lucca, aspettando la 16ma edizione della manifestazione nel 2021. Lucca Jazz Donna è il festival dedicato ai talenti jazz al femminile organizzato dal Circolo Lucca Jazz insieme al Comune di Lucca, al Comune di Capannori, alla Provincia di Lucca, con il sostegno della Regione Toscana, della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Fondazione Banca del Monte di Lucca. Tutti i concerti sono a ingresso libero fino ad esaurimento posti e con obbligo di indossare la mascherina. L’accesso è da via della Cavallerizza. Per informazioni: www.luccajazzdonna.it, Fb, Insta, Twitter: @luccajazzdonna
25
Ago
animajazz::notizie
37 letture - Share

Nico Gori Modalità Trio al BargaJazz Festival Martedì 25 agosto un trio d'eccezione al Bargajazz Festival con Nico Gori al clarinetto e ai sax, Massimo Moriconi al contrabbasso ed Ellade Bandini alla batteria. Il concerto si terrà all'aperto e in piena sicurezza nella splendida cornice dei Giardini di Villa Gherardi dalle ore 21:30. Nico Gori, solista di punta dell'orchestra di BargaJazz, presenta il progetto “Modalità Trio” che propone un repertorio vario che spazia tra generi diversi e ha come caratteristiche principali l'interplay e il grande feeling. Questo trio ha già all’attivo tantissimi concerti, poiché esiste dal 2002, e ha partecipato a diverse rassegne e festival jazz in Italia, in particolar modo ha preso parte a varie edizioni di Umbria Jazz. Le sonorità del gruppo sono molteplici proprio come le esperienze musicali dei tre musicisti e compongono un caleidoscopio di colori grazie alla scelta accurata del repertorio e all'utilizzo di strumenti diversi per dar luogo ad atmosfere che si muovono tra i vari periodi della storia del jazz. *** Il BargaJazz Festival 2020 proseguirà fino al 30, il 27 agosto con Scott Hamilton e Alkaline Trio, il 28 agosto si esibirà il trio MELEZ con il batterista Jim Black e la cantante di origine turca Cansu Tanrıkulu, sabato 29 saranno ospiti del festival Andy Sheppard e Rita Marcotulli. Domenica 30 altri due solisti dell'orchestra di Bargajazz presenteranno i loro progetti in piccolo gruppo: Angelo Lazzeri in trio ed il quartetto di Stefano Onorati con il trombettista Fulvio Sigurtà. L'ingresso ai concerti prevede biglietti alla portata di tutti da 5 a 10 euro con un'importante promozione rivolta agli studenti delle scuole civiche di musica, dei licei musicali che avranno accesso ai concerti con un biglietto poco più che simbolico di 1 euro. Il programma completo è disponibile sul sito www.bargajazz.it, per informazioni e prenotazioni: info@bargajazz.it – Tel. 0583723860. Prevendite su https://www.liveticket.it/bargajazz
24
Ago
animajazz::notizie
36 letture - Share

Nella puntata n° 933 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda MARTEDI 25 Agosto alle 20,30, su PUNTORADIO, anche in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu saranno protagonisti della serata, in ordine: 1 – TROY ROBERTS – CD “Stuff I Heard” - “Rejekt”; 1a foto a sinistra 2 – EVENT HORIZON JAZZ QUARTET – CD “Event Horizon” - “Evening Mist”; 1a foto a destra 3 – RICARDO GRILLI – CD “1962” - “E.R.P.”; 2.a foto 1a fila sotto 4 – GIUSEPPE CISTOLA Quintet – CD “Por la Calle Argentina” - “L.A.M.” (Emme Records); 3a foto 1a fila sotto 5 – SONIA SCHIAVONE – CD “Come-Eden!” - “Come - Eden!”; 2a foto 1a fila sotto 6 – ANT LAW – CD “The Sleeper Wakes” - “2 Bridges” (Edition); 3a foto 2a fila sotto 7 – AMANITA – CD “Calandra” - “Calandra”; 1a foto 2a fila sotto 8 – PHREE ANGLES – CD “Lo Scuro Informe” - “Voce Nascosta”; 2a foto 2a fila sotto Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare MARTEDI alle 20,30 in immediato podcast su http://animajazz.eu e potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata, gratuitamente, dall'area podcasts. Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa.http://accademiadartedipisa.jimdo.com
23
Ago
animajazz::animajazz
247 letture - Share

Nella puntata n° 302 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda Lunedi 24 Agosto alle 23,00 su PUNTO RADIO, anche in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm , saranno protagonisti, nell'ordine, i seguenti artisti: 1- ANTHONY GOMES – CD “Up 2 Zero” - “One Last Time”; 1a foto a sinistra 2- BETTY FOX Band – EP “ Goodbye Austin” - “Goodbye Austin”; 1a foto a destra 3- A.C. REED – CD “I'm In The Wrong Business” - “I Can't Go On This Way” (Alligator Records); 1a foto 1a fila sotto 4- JOHN NEMETH – Single: “I Can See Your Love Light Shine” (dal CD “Stronger Than Strong”; 3a foto 1a fila sotto 5- BILLY SEWARD – CD “South Shore” - “Chicago Woman” (Drawes Records); 2a foto 1a fila sotto 6- KIRSTEN THIEN – CD “Two Sides” - “After I Left Home”; 3a foto 2a fila sotto 7- RORY BLOCK – CD “Avalon: A Tribute to Mississippi John Hurt” - “Avalon” (Stony Plain Records); 1a foto 2a fila sotto 8- SUGARAY RAYFORD - Homemade Disaster (Single) (Forty Below Records) ; 2a foto 2a fila sotto 9- THE BIG BLUE HOUSE – CD “Binne My” . “Black Eyes”; 1a foto 3a fila sotto Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare in immediato podcast su http://animajazz.eu e sarà possibile fare il download gratuito dall'area podcasts. Buon ascolto. "BLUES FIRES" in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com
21
Ago
animajazz::blues fires
116 letture - Share

Bargajazz Festival, Rossano Emili e Luca Gusella Continua il BargaJazz Festival con un doppio appuntamento sabato 22 agosto. Nei giardini di Villa Gherardi si alterneranno sul palco due solisti della BargaJazz Orchestra, il vibrafonista Luca Gusella ed il sax baritono di Rossano Emili. Entrambi presenteranno loro progetti originali in piccolo gruppo Luca Gusella con Andrea Grossi al contrabbasso e Ale Rossi alla batteria e Rossano Emili con un inedito quartetto con Guido Zorn al contrabbasso, Francesco Poeti alla chitarra e Daniele Paoletti alla batteria. Il trio di Gusella, di impronta jazzistica proporrà un repertorio ricco di sconfinamenti in altri generi musicali e improntato sulla ricerca ritmica con la rielaborazione di brani della tradizione in metri dispari con soluzioni sorprendenti. Rossano Emili presenta un repertorio di sue composizioni originali con un'attenzione particolare all'atmosfera timbrica attraverso l'utilizzo di sax alto, sax baritono, clarinetto e clarinetto basso. Precede i concerti di sabato 22 alle ore 18:00 presso la sala consiliare del Comune di Barga un incontro con il musicologo Francesco Martinelli che traccerà il profilo di uno dei grandi maestri del jazz con una conferenza su “Dexeter Gordon”. Nell'occasione verrà presentata l'edizione edizione italiana curata da Martinelli per la collana Siena Jazz/EDT della biografia di Dexter Gordon scritta dalla vedova Maxine, ripercorrendo la carriera del grande sax tenore narrata nel libro attraverso una scelta di registrazioni audio e video. *** Il BargaJazz Festival 2020 proseguirà fino al 30 di Agosto con tanti appuntamenti che si terranno all'aperto e in piena sicurezza, nella splendida cornice dei Giardini di Villa Gherardi a Barga. Domenica 23 agosto confermata la manifestazione Barga IN Jazz che si terrà a partire dal pomeriggio nei giardini di Villa Gherardi dove si alterneranno i gruppi di giovani provenienti da SienaJazz University. La giornata sarà inaugurata alle ore 17:30 dalla West Coast Street Band che guiderà il pubblico tra le strade e le piazze del centro storico. Alle ore 18:30, come ogni anno, previsto anche un concerto presso il Duomo di S. Cristoforo in una cornice suggestiva e spirituale con Dimitri Grechi Espinoza che presenterà il suo ultimo lavoro discografico “In A Spiritual Way”. La giornata si concluderà poi in serata con l'Enojazz Quintet e una grande jam session abbinata alla degustazione di vini a cura di Azienda agricola Macea ed i produttori di Borgo a Mozzano. Dal 25 al 30 agosto ancora concerti con Andy Sheppard e Rita Marcotulli, Scott Hamilton con Alkaline Trio, il trio MELEZ con il batterista Jim Black e la cantante Cansu Tanrıkulu, Nico Gori, Fulvio Sigurtà, Stefano Onorati. L'ingresso ai concerti prevede biglietti alla portata di tutti da 5 a 10 euro con un'importante promozione rivolta agli studenti delle scuole civiche di musica, dei licei musicali che avranno accesso ai concerti con un biglietto poco più che simbolico di 1 euro. Il programma completo è disponibile sul sito www.bargajazz.it, per informazioni e prenotazioni: info@bargajazz.it – Tel. 0583723860. Prevendite su https://www.liveticket.it/bargajazz
21
Ago
animajazz::notizie
37 letture - Share

Negli storici e suggestivi locali del “Real Collegio” di Lucca (in questo periodo anche sede di un'importante ed interessante esposizione di Pittura, Grafica e Scultura di livello nazionale) si è tenuta la seconda serata del Festival “Lucca Jazz Donna Light”, che ha visto come protagonista la vocalist Sara Maghelli , sostenuta da una band d'eccezione, formata da Fabrizio Desideri al sax, Marco Cattani alla chitarra, Mirco Capecchi al contrabbasso e Michele Vannucci alla batteria. Un concerto caratterizzato dall'intenzione di proporre una sorta di viaggio appassionato attraverso l'interpretazione di composizioni di grandi autori americani come George Gershwin, Cole Porter, Irving Berlin e molti altri resi famosi dalle voci di grandi del Jazz mondiale del '900 come Ella Fitzgerald, Frank Sinatra e Billie Holiday. La giovane Sara Maghelli ha offerto una prova morbidamente dolce ed aggraziata di queste celebri composizioni, riuscendo a convincere per la sua onestà espressiva e per l'intento di una personalizzazione dovuta alla naturale grazia e gentilezza espositiva della cantante. Da sottolineare le performance strumentali dei maestri di grande esperienza che l'hanno accompagnata, tutti grandi professionisti di livello nazionale, alcuni dei quali leader di propri progetti discografici di spessore. Musicisti capaci di accompagnare e creare prezioso sostegno d'ensemble” in ogni momento del concerto, con un'interplay che solo i grandi sanno vivere con estrema naturalezza, ma anche capaci, quando se ne è offerta l'occasione, di preziose ed ispirate performance solistiche che hanno saputo stimolare ed affascinare il pubblico appassionato. Un concerto sicuramente gradevole, vissuto con sincera partecipazione da Sara Maghelli e da questa raffinata e prestigiosa band, che conferma uno degli antichi intenti del “Lucca Jazz Donna”, quello di abbinare alla proposta di grandi nomi nazionali ed internazionali, anche l'attenta e selezionata proposta dei giovani talenti meritevoli della massima attenzione. Un Festival che anche nella sua versione “light” riesce a raggiungere importanti obiettivi. Bruno Pollacci “Animajazz”
21
Ago
animajazz::notizie
225 letture - Share

BargaJazz concerti “Twelve Gates” Il sassofonista veneziano Pietro Tonolo torna a Barga giovedì 20 agosto con un progetto inedito con Charlie Cinelli al basso e alla voce, Giancarlo Bianchetti alla chitarra elettrica e Giovanni Giorgi alla batteria. Il quartetto prende nome dal titolo del brano "Twelve Gates To The City" del reverendo Gary Davis (1896-1972) compositore, cantante e chitarrista maestro del finger picking. L’intento del progetto "Twelve Gates" è quello di renderci alcuni tra i suoi brani più significativi sdoganando testi e melodie con una veste sonora moderna. Il concerto si terrà all'aperto nei Giardini di Villa Gherardi a partire dalle 21:30. Info e prenotazioni 0583723860 prevendite www.liveticket.it/bargajazz Pietro Tonolo è uno dei più noti sassofonisti di jazz europei. Ha iniziato la sua attività giovanissimo suonando in Europa e in America con le band di Gil Evans e Chet Baker. Ha inciso una novantina di CD come sideman e a suo nome, ottenendo ampi successi e riconoscimenti. Ha collaborato con molti tra i principali jazzisti italiani (Franco D’Andrea, Massimo Urbani, Enrico Rava, Rita Marcotulli, Danilo Rea, Roberto Gatto) ed europei (Aldo Romano, Tony Oxley, Henri Texier). Ha suonato regolarmente con musicisti come Lee Konitz, Steve Lacy, Joe Lovano, Joe Chambers, Gil Goldstein, Steve Swallow, Eliot Zigmund, Paul Motian (del cui "Electric Bebop Band" ha fatto parte) ed è uno dei musicisti italiani che godono della più alta considerazione presso i colleghi d'oltreoceano. Giancarlo Cinelli detto “Charlie” Bresciano classe 1958 inizia a studiare musica nella banda locale con il saxofono e in seguito in conservatorio con il contrabbasso. Ha partecipato a seminari jazz con Giorgio Gaslini e a lezioni di armonia con Nino Donzelli. Attivo professionalmente come bassista dal 1978 con le più disparate formazioni e artisti in Italia e all’estero, in tour e in studio, da Martin Taylor a Mina, Zucchero, Geoff Wesley e le orchestre Rai e Mediaset. Fondatore, chitarrista e leader dei “Charlie & the Cats” dal ’89 al ‘99 Ha intrapreso la carriera solista come cantautore producendo 8 album di brani originali con testi originali e tratti dalla poesia dialettale bresciana. Suona sempre basso e contrabbasso, costantemente al lavoro alla ricerca di nuove sonorità. Giancarlo Bianchetti diplomato in chitarra al Conservatorio "G.Frescobaldi" di Ferrara col M° Leonardo De Angelis nel 1994, studia chitarra jazz e armonia funzionale col M°Antonio Cavicchi. Ha inoltre partecipato a Stages internazionali condotti da Jim Hall, Barney Kessel, Pat Martino, Elvin Jones, Barry Harris, Toninho Horta, Guinga. Dal 1988 ad oggi svolge una intensa attività concertistica che lo porta ad esibirsi in svariati festival, rassegne e clubs nazionali ed internazionali, sia in ambito jazzistico (con: Steve Grossman, Tony Scott, Carlo Atti, Piero Odorici, Pietro e Marcello Tonolo, Jack Walrath, Sandro Gibellini, Antonio Cavicchi, James Moody, Bobby Watson, Alberto Borsari, Ares Tavolazzi, Robert Bonisolo...) che pop (Vinicio Capossela e Gianmaria Testa). Ha al suo attivo più di 50 collaborazioni discografiche. Giovanni Giorgi Nato a Saronno il 18 Marzo 1975, inizia a suonare la batteria in età molto precoce, grazie a suo padre, anch’egli batterista. Attivo nell'ambito della musica contemporanea, pop, rock e jazz effettua MasterClass in Italia e all'estero. Tantissime le sue collaborazioni con nomi internazionali come Delfeayo Marsalis, John Patitucci, Jimmy Haslip, Delmar Brown, Andy Timmons, Carl Verheyen, Guthrie Govan, Paul Jeffrey, Tommy Emmanuel, e con i più importanti jazzisti italiani: Danilo Rea, Pietro Tonolo, Flavio Boltro, Gianluca Petrella, Maurizio Giammarco, Stefano Di Battista, Dario Deidda, Massimo Moriconi, Stefano Cerri, Paolino Dalla Porta, Patrizio Fariselli, Fabrizio Bosso, Dado Moroni e molti altri. *** Il BargaJazz Festival 2020 proseguirà fino al 30 di Agosto con tanti appuntamenti che si terranno all'aperto e in piena sicurezza, nella splendida cornice dei Giardini di Villa Gherardi a Barga. Il Festival, dedicato ogni anno a un musicista diverso, per questa edizione non poteva che essere dedicato a Giancarlo Rizzardi, recentemente scomparso, fondatore del festival e instancabile animatore della vita musicale e culturale di Barga. Per i concerti saranno ospiti del Festival Andy Sheppard e Rita Marcotulli, Scott Hamilton con Alkaline Trio, il trio MELEZ con il batterista Jim Black e la cantante Cansu Tanrıkulu. Ampio spazio è stato dato anche ai solisti dell'orchestra di Bargajazz: Andrea Tofanelli, Rossano Emili, Luca Gusella, Nico Gori, Angelo Lazzeri, Stefano Onorati, che presenteranno ciascuno i propri progetti in piccolo gruppo e lo stesso Mario Raja, direttore dell'orchestra, si esibirà con il suo quintetto. Il 22 di agosto alle ore 18:00 presso la sala consiliare del Comune di Barga, il musicologo Francesco Martinelli traccia il profilo di uno dei grandi maestri del jazz con una conferenza su “Dexeter Gordon, il Gigante del Sax Tenore”. Confermata la giornata di Barga IN Jazz per il 23 di agosto che si terrà a partire dal pomeriggio nei giardini di Villa Gherardi dove si alterneranno i gruppi di giovani provenienti da SienaJazz University. La giornata sarà inaugurata alle ore 17:30 dalla West Coast Street Band che guiderà il pubblico tra le strade e le piazze del centro storico. Alle ore 18:30, come ogni anno, previsto anche un concerto presso il Duomo di S. Cristoforo in una cornice suggestiva e spirituale con Dimitri Grechi Espinoza che presenterà il suo ultimo lavoro discografico “In A Spiritual Way”. La manifestazione si concluderà poi in serata con l'Enojazz Quintet e una grande jam session abbinata alla degustazione di vini a cura di Azienda agricola Macea ed i produttori di Borgo a Mozzano. L'ingresso ai concerti prevede biglietti alla portata di tutti da 5 a 10 euro con un'importante promozione rivolta agli studenti delle scuole civiche di musica, dei licei musicali che avranno accesso ai concerti con un biglietto poco più che simbolico di 1 euro. Il programma completo è disponibile sul sito www.bargajazz.it, per informazioni e prenotazioni: info@bargajazz.it – Tel. 0583723860. Prevendite su https://www.liveticket.it/bargajazz
19
Ago
animajazz::notizie
37 letture - Share

Sara Maghelli e il suo “Great American Songbook” a Lucca Jazz Donna light giovedì 20 agosto 2020 al Real Collegio (Lucca) Ore 21, ingresso libero, mascherina obbligatoria “Great American Songbook” è la serata di Lucca Jazz Donna light che vede protagonista il Sara Maghelli Quintet, giovedì 20 agosto alle 21 al Real Collegio di Lucca a ingresso libero, dopo l’avvio in grande stile giovedì scorso con Claudia Tellini e il suo scat. Giovane e attivissima jazz singer della scena toscana, Sara Maghelli si esibisce insieme a Marco Cattani alla chitarra, Michele Vannucci alla batteria, Mirco Capecchi al contrabbasso, Fabrizio Desideri al sassofono e propone un viaggio attraverso le composizioni dei grandi autori americani quali George Gershwin, Cole Porter, Irving Berlin e molti altri resi celebri dalle voci di Ella Fitzgerald, Frank Sinatra, Billie Holiday. Sara Maghelli inizia il suo percorso musicale all’età di sette anni studiando violino e pianoforte con i Maestri Paolo Ardinghi, Nicoletta Del Carlo e Ugo Tonarelli. Si avvicina al canto sperimentando vari generi musicali ma sente che il jazz è ciò che desidera approfondire, inizia così un percorso di studi mirato alla ricerca del suono e all’utilizzo della voce come strumento. Studia tecnica vocale con Francesca Oliveri, Rosa Rodriguez, partecipa a svariati seminari tra cui Nuoro Jazz e Workshop dedicati all’approfondimento del linguaggio jazzistico tenuti da Maria Pia De Vito, Elisabetta Antonini, Daniela Panetta, Deborah Davis, Michèle Hendricks, Roberta Gambarini, Michela Lombardi e molti altri. Frequenta i corsi Estill Voicecraft Evts con la Maestra Elisa Turlà ed è molto attiva anche in ambito didattico. L’immagine di quest’anno: scatto di Laura Casotti, fotografa ufficiale di Lucca Jazz Donna, elaborato graficamente da Ilaria Ferrari, art director della manifestazione. A dirigere il palco e presentare il festival Michela Panigada. Le prossime date di questa edizione “light” sono giovedì 27 agosto con Michela Lombardi e giovedì 10 settembre con Titta Nesti. Lucca Jazz Donna affronta l’anno del Covid 19 con una versione light nel cartellone di “Musica Estate” al Real Collegio di Lucca, aspettando la 16ma edizione della manifestazione nel 2021. Lucca Jazz Donna è il festival dedicato ai talenti jazz al femminile organizzato dal Circolo Lucca Jazz insieme al Comune di Lucca, al Comune di Capannori, alla Provincia di Lucca, con il sostegno della Regione Toscana, della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Fondazione Banca del Monte di Lucca. Tutti i concerti sono a ingresso libero fino ad esaurimento posti e con obbligo di indossare la mascherina. L’accesso è da via della Cavallerizza. Per informazioni: www.luccajazzdonna.it, Fb, Insta, Twitter: @luccajazzdonna
18
Ago
animajazz::notizie
44 letture - Share


In collaborazione con
ACCADEMIA D'ARTE
DI PISA
AnimaJazz”, e “Blues Fires” vanno in onda su Punto Radio, 91.6 Mhz e 91.1 Mhz e sono ascoltabili via web su www.puntoradio.fm negli orari:
ANIMAJAZZ”: il martedì dalle 20:30 alle 21:25;
BLUES FIRES” il venerdi dalle 20:30 alle 21:25;
Contatti: info@animajazz.eu
AnimaJazz Podcasts:
      15/09/2020: animajazz 936
      14/09/2020: blues fires 305
      08/09/2020: animajazz 935
      07/09/2020: blues fires 304
      01/09/2020: animajazz 934
      31/08/2020: blues fires 303
      25/08/2020: animajazz 933
      24/08/2020: blues fires 302
      18/08/2020: animajazz 932
      17/08/2020: blues fires 301
      11/08/2020: animajazz 931
      10/08/2020: blues fires 300
      04/08/2020: animajazz 930
      03/08/2020: blues fires 299
      28/07/2020: animajazz 929
      20/09/2009: Speciale 1  
Prossimi eventi musicali: