Benvenuto su .
AnimaJazz è un “contenitore di programmi radiofonici” specifici di musica Jazz & Blues, ideati e curati da Bruno Pollacci.: “ANIMAJAZZ”: dedicato al Jazz strumentale e vocale italiano ed internazionale; “BLUES FIRES”: dedicato al Blues italiano ed internazionale; “DUBIDUBIDU': FESTIVAL RADIOFONICO DELLE VOCI JAZZ ITALIANE”. All'interno dei programmi trovano spazio tutte le poliedriche “anime“ del Jazz e del Blues, da quella tradizionale a quelle contemporane, d'avanguardia e di ricerca, non trascurando le cosiddette “contaminazioni“, siano esse provenienti dal “Rock“, dall'“Etnica“, dal “Pop” o dalla “Classica“. Pur proponendo la musica degli artisti nazionali ed internazionali più prestigiosi, acclamati e storicizzati, gli intenti dei programmi sono inoltre quelli di porsi come punto di riferimento per la promozione dei nuovi talenti emergenti, indipendentemente dalla loro età, fornendo loro opportunità per la proposta radiofonica e web della loro musica e favorendo supporto logistico per la proposta “live“. Il sito di AnimaJazz, si affianca alle trasmissioni come ulteriore “cassa di risonanza“, per avvalersi della potenzialità informativa della rete ai fini culturali di diffusione e valorizzazione della MUSICA JAZZ QUALE ALTA FORMA D'ARTE E DI COMUNICAZIONE. Animajazz è ascoltabile anche via WEB collegandosi negli orari di programmazione a questo sito ed a www.puntoradio.fm.

La puntata n° 125 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda Lunedi 27 Marzo alle 20,30, su “PuntoRadio”, ascoltabile in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu, si aprirà con il valido gruppo SATURDAY NITE FISH FRY che potremo ascoltare in “Jasper Talks” tratta dal CD “Vol. II”, fresco di pubblicazione. Proseguiremo con la brava vocalist MARCIA BALL che con la sua band, dal CD “Peace, Loce & BBQ” ci farà ascoltare proprio la composizione originale che dà il titolo all'album. Continueremo con THE R.D. OLSON BLUES BAND che dal CD “Keep Walking Woman” (nella 2a foto a sinistra) ci farà ascoltare “Up The Line”. Eccoci quindi al Blues italiano con il cantante e chitarrista LITTLE PAUL VENTURI (nella 2a foto a destra) che dal CD “The Blues Masters – An Italian Tribute”, ci offrirà una pregnante interpretazione di “Future Blues” scritta da Willie Brown. Sarà poi la volta della musica di TIM GARLAND che con la sua band, dal CD “If you Want a good woman” (nella 3a foto a sinistra), ci farà ascoltare un'interessante “Too Many Groceries”. Continueremo quindi con i mitici ROLLING STONES (nella 3a foto a destra)che dal CD ”Blue & Lonesome”, pubblicato nel 2016, ci faranno ascoltare “Everybody Knows About My Good Thing”. Passeremo poi a SAMANTHA FISH della quale ci ascolteremo “You Can't Go” tratta dal CD “Chills & Fever” (nella 4a foto a sinistra) pubblicato nel 2017 dalla “RUF Records”. Sarà poi il momento di JIMMY BOWSKILL & CARLOS DEL JUNCO (nella 4a foto a destra) che dal CD “Blues Etc” ci proporranno “Confidence Man”. Eccoci quindi ad una grande vocalist del passato: ALBERTA HUNTER (nella 5a foto a sinistra) che potremo ascoltare in “Nobody Knows You When you're Down and Out” tratta da una raccolta di registrazioni da studio e live degli anni '80. Chiuderemo infine la serata con il MUDCATS BLUES TRIO che dal cd “Mudcats Blues Trio” (nella 5a foto a destra), pubblicato nel 2014, ci faranno ascoltare “Break These Chains". Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare Lunedi dalle 20,30 in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu. Buon ascolto. "BLUES FIRES"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
23
Mar
animajazz::blues fires
7 letture - Share

Il rinomato clarinettista partenopeo residente a Londra, Luca Luciano, ritorna in Brasile come parte del suo “Poeta Tour 2017” e presentando concerti solistici con orchestra, recital cameristici e masterclass. Dopo i recenti successi ottenuti alle prestigiose St Martin in the Fields e National Portrait Gallery di Londra assieme alla Cambridge University, Luciano presenterà un'altra prima mondiale di un brano del compositore francese Marc Kowalczyk (“Soly” per clarinetto e chitarra) al British Council a San Paolo culminando così il tour dopo aver presentato lezioni-recital e master-class di clarinetto in conservatori locali ed un concerto nella cittá di Bauru come solista accompagnato da orchestra suonando brani di Villa-Lobos, Pixinguinha, Hermeto Pascoal. Il tour proseguirá con altri festival in Galles ed in Inghilterra, concerti in Italia e di ritorno poi a Parigi alla Cattedrale Americana dopo l’estate. La musica eseguita durante il tour includerà in maniera amplia composizioni tratte dal suo ultimo disco “Poeta”, adesso disponibile su Soundset Recordings USA. Informazioni aggiornate su Luca Luciano, il suo nuovo album ed il tour sono disponibili su www.lucaluciano.com.
23
Mar
partenopeproductions::notizie
3 letture - Share

La puntata n° 754 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI in onda GIOVEDI 23 Marzo alle ore 19,30 in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm si aprirà con la musica del contrabbasista GABRIELE PESARESI (nella 1a foto a sinistra) che con Simone La Maida,as/ss, Marco Postacchini, ts/ss/fl/bcl,Massimo Morganti, tbn, Angelo Trabucco,p/frh, e Roberto Desiderio, d, ci farà ascoltare una sua composizione originale intitolata “Funky Birds p1” tratta dal CD “Something About” pubblicato dalla “Notami”. Continueremo con la JIHYE LEE ORCHESTRA che riportandoci ai fasti delle storiche Big Bands ci proporrà “Whirland”, tratta dal CD “April” (nella 1a foto a destra). Proseguiremo con il DAVE YOUNG Quintet with Renee Rosnes che ci proporrà una sua composizione originale intitolata “One Way Up” tratta dall'omonimo CD (nella 2a foto a sinistra). Eccoci quindi alla sassofonista MILENA ANGELE' che con Edoardo Ravaglia, p, Francesco Fratini, tp, Enrico Bracco, g, Riccardo Cola, b, e Fabio Sasso, d, ci proporrà “Pollicina”, una sua composizione originale tratta dal CD “Something There” (nella 2a foto a destra) pubblicato dalla “Filibusta Records”. Passeremo poi alla vocalist VIRGINIA SCHENCK che insieme alla sua band ci proporrà un originale interpretazione di “Talking To The Sun” tratta dal CD “Aminata Moseka An Abbey Lincoln Tribute” (nella 3a foto a sinistra). Sarà poi il momento di ascoltare il bravo vibrafonista MARCO PACASSONI che con Enzo Bocciero, p/key, Lorenzo De Angeli, b, Matteo Pantaleoni, d e gli Special guests: Riccardo Bertozzini, clg, Amik Guerra, flhn, ci farà ascoltare una bella composizione originale intitolata “Freedom” tratta dal CD “Grazie” (nella 3a foto a destra). Eccoci quindi alla musica di ADRIANO CLEMENTE che con Santiago Ceballos, tp, Heikel Trimiño, tbn, Yuniet Lombida, as/bas, Emir Santa Cruz, ts/cl, Leyanis ValdÉs, p, Yandy Martinez, b, Augusto Lage, co, Lennon Ruiz, timbales, snare drum, claves, Adel Rodriguez, bongos, maracas, gÜiro, cowbell, ci farà ascoltare “Bauzà” tratta dal CD “Havana Blue” (nella 4a foto a sinistra) pubblicato dalla “Dodicilune Records”. Chiuderemo quindi la serata con il chitarrista BARON TYMAS che con Joshua Rager, p, Sage Reynolds, b, Jim Doxas, d, Jeri Brown, v, ci farà ascoltare “And Ouì”, una composizione originale tratta dal CD “Montreal” (nella 4a foto a destra). Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare Giovedi alle 19,30 in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm e potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata dall'area podcasts dal sito di “Animajazz”. Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa.http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
21
Mar
animajazz::animajazz
88 letture - Share

4quArti Ass. Cult. in collaborazione con Libreria Marabuk è orgogliosa di presentare: “Il Jazz oggi – che razza di musica!” Incontro con Stefano Zenni, autore del volume ‘Che razza di Musica’ (EDT) e presentazione dal vivo del CD Moksha Pulse, di Umberto Tricca / Moksha Pulse (Workin’ Label). VENERDÌ 24 MARZO dalle ore 20 INGRESSO LIBERO Buffet e Apertivo di benvenuto Esiste una "musica nera"? E quale sarebbe la sua differenza rispetto a quella "bianca"? Sappiamo riconoscere un cantante africano americano al solo ascolto? Siamo abituati a pensare che la musica possa avere un carattere razziale, etnico o un "colore", e se vediamo un musicista nero statunitense immaginiamo che sappia swingare con più naturalezza di un bianco, o che intonerà le blue notes con sottigliezze inaccessibili a un europeo e le caricherà di un feeling, di un soul inimitabile. Ma tutto questo ha un fondamento scientifico, storico o culturale? Stefano Zenni affronta per la prima volta in campo aperto una materia così delicata, smontando con argomenti brillanti e aggiornati i molti pregiudizi che non solo infestano il discorso degli appassionati, ma trovano ancora ampio spazio nella critica musicale. Per farlo fa riferimento a concetti in apparenza lontani dalla musica, dal colorism al passing, e introduce stimolanti riflessioni sui rapporti fra le culture africano americana, ebraica e italiana. Attraverso un inedito approccio multidisciplinare che si muove con agilità fra i più diversi campi delle scienze storiche, biologiche e sociali, Zenni dimostra che la musica sa essere un esempio mirabile di collaborazione fra individui e comunità: uno scambio ininterrotto di idee e di risorse che trascende ogni barriera culturale o tentazione classificatoria. Umberto Tricca /Moksha Pulse (Diminished)  presenteranno il cd “Moksha Pulse” recentemente uscito per Workin’ Label (distribuzione I.R.D.). Il lavoro nasce stimolato dalle fascinazioni verso la musica indiana, dal coinvolgimento degli aspetti ritmici, i contrappunti delle rumbe afro-cubane, miscelati in un linguaggio di un jazz contemporaneo che, pur nel suo privilegiare la scrittura come traccia narrante, si apre a squarci improvvisati, spazi creativi di grande interesse. Nell' occasione si proporranno alcuni brani in una visone più "cameristica", nella versone Moksha Pulse Diminished con il vibrafonista Nazareno Caputo, Ferdinando Romano al contrabbasso e Giacomo Pertucci al sax baritono. info: http://bit.ly/2duBd5j Live Session 'Jhumra Tal' http://bit.ly/2lNUJ1j Maggiori Informazioni:  http://bit.ly/2exusST La libreria Marabuk, nata dall'impegno di sei ex librai della libreria Edison di Firenze, ha l'obiettivo di divenire polo di aggregazione e diffusione culturale nel quartiere, promuovendo la circolazione della cultura in ogni sua forma e aspetto. L'offerta è molto ampia: un catalogo di oltre 15.000 titoli, una rosa di eventi che spazia dalla narrativa alle presentazioni/laboratori per bambini, presentazioni musicali. Sulla base di queste premesse, i librai Marabuk cercano di tessere rapporti di collaborazione con partners presenti nel quartiere, nel caso specifico l'Associazione 4quarti perché credono fortemente che solo unendo le peculiarità di ognuno si può evitare l'appiattimento e l'omologazione dell'offerta culturale. 4quArti Art Music Lab è un nuovo spazio a Firenze É un luogo di incontro nell’ambito della musica, dell’artigianato, del teatro, del cinema, dell’espressione corporea e vocale. Ospita insegnanti di canto e di strumento, e attività di Coro. Propone Workshop, Laboratori ed Eventi. Espone lavori di artisti e artigiani. 4quARTI è dietro Piazza San Jacopino, al riparo delle rose di un cortile interno, in Via G. L. Spontini 47, a Firenze. www.4quarti.net info@4quarti.net
20
Mar
cinziaguidetti::eventi, notizie
8 letture - Share

La puntata n° 124 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda Lunedi 20 marzo alle 20,30 su PUNTO RADIO, anche in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm si aprirà con la musica del violinista "Bluegrass" MICHAEL CLEVELAND che con la sua band, dal CD “Fiddler's Dream” (nella 1a foto a sinistra), ci farà ascoltare “Blues For Bill”. Proseguiremo con il conosciuto e stimato vocalist e chitarrista COCO MONTOYA che potremo ascoltare in “Lost In The Bottle” tratta dal CD “Hard Truth” (nella 1a foto a destra), pubblicato dalla “Alligator Records”. Sarà poi la volta del vocalist e chitarrista LUTHER ALLISON scomparso a 58 anni nel 1997, che potremo aacoltare in “Rock Me Baby” tratta dal CD “Underground” (nella 2a foto a sinistra), pubblicato dalla “Ruf Records”. Eccoci quindi al valido chitarrista e vocalist Mr. SIPP che con la sua band, dal CD “Knock A Hole In It” (nella 2a foto a destra), pubblicato dalla “Malaco Records” ci farà ascoltare “String Attached”. Eccoci quindi alla vocalist RENEE AUSTIN che ci farà ascoltare “Bury The Hatchet” tratta dal CD “Sweet Talk” (nella 3a foto a sinistra). Faremo poi un omaggio al grande armonicista JAMES COTTON (nella 3a foto a destra) che ci ha lasciati proprio giovedi scorso all'età di 82 anni a causa di una polmonite e che potremo ascoltare in una toccante "Bonnie Blue", tratta dal CD "Cotton Mouth Man" pubblicato dalla "Alligator Records nel 2013. Ci ascolteremo poi TIM WOODS che potremo ascoltare con la sua band in “World Comes Tumblin' Down”, tratta dal CD “The Blues Sessions” (nella 4a foto a sinistra). Continueremo quindi con il gruppo italiano THE GUTBUCHETS (Antonio Speciale, voce, chit. e banjo) e Mario Evangelista, voce, chit., dobro, mandolino) che ci farà ascoltare “You May Leave” tratta dal CD “Gasfire Rag” (nella 4a foto a destra) pubblicato nel 2016. Chiuderemo infine la serata con BOW THAYER che con la sua band ci farà ascoltare “Unveil Your Love” tratta dal CD “The Source And The Servant” (nella 5a foto a sinistra). Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare Lunedi alle 20,30, in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm. Buon ascolto. "BLUES FIRES"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
16
Mar
animajazz::blues fires
27 letture - Share

La puntata n° 753 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta in studio da BRUNO POLLACCI, in onda Giovedi alle 19,30 su PUNTORADIO, anche in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu si aprirà con la musica del sassofonista NOAH PREMINGER (nella 1a foto a sinistra) che con la sua band ci proporrà una sua composizione intitolata “Women's March” tratta dal CD “Meditations On Freedom”. Proseguiremo con il conosciuto e prestigioso contrabbassista e compositore italiano ROSARIO BONACCORSO che con il suo gruppo (Dino Rubino, flh, Enrico Zanisi, p, Rosario Bonaccorso, b, Alessandro Paternesi, d), dal CD “A Beautiful Story” (nella 1a foto a destra) pubblicato da “Jando Music/ViaVeneto Jazz” ci proporràla la brillante composizione originale “Duccidu”. Continueremo con il mitico 89enne sassofonista LEE KONITZ (nella 2a foto a sinistra) che in quartet con Kenny Barron,p, Peter Washington, b, Kenny Washington, d, dal CD “Frascalalto” ci proporrà “Kary's Trance” una sua interessante composizione originale. Proseguiremo con il pianista ALESSANDRO LA CORTE che con Carla Marciano, as/ss, Jerry Popolo, ts, Marco de Tilla, b, Gino del Prete, d, ci farà ascoltare una interessante e particolare “Unknow Tone” tratta dal CD “Smile In Winter” (nella 2a foto a destra), pubblicato dall'”Alfamusic”. Potremo quindi ascoltarci il chitarrista “swing” DOUG MUNRO che con “La Pompe Attack” ci farà ascoltare una vivace interpretazione di “Lullaby of Broadway” tratta dal CD ”The Harry Warren Songbook” (nella 3a foto a sinistra). Sarà quindi il momento dell'ALESSANDRO ROSSI Quintet (Andrea Lombardini, b, Alessandro Rossi, d, (nella 3a foto a destra) Massimo Imperatore, g, Massimiliano Milesi, ts) che ci proporrà una intensa composizione intitolata “The Island Dreamers” tratta dal CD “Emancipation”,pubblicato dalla “Cam Jazz”. Chiuderemo la serata con il vocalist (ed attore) DAVID RIONDINO che con il suo “Open World Jazz Quartet” (Claudio Farinoni, g, Fausto Beccalossi, acc, Carlos “el tero” Buschini, b e Francesco d'Auria, d/pc) ci offrirà una sua partecipata interpretazione di “Mano a Mano”, tratta dal CD “Il Bolero Come Terapia” (nella 4a foto a sinistra), pubblicato dall'”Abeat For Jazz”. Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare Mercoledi, alle 21 in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu . Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa, http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
14
Mar
animajazz::animajazz
68 letture - Share

La puntata n° 123 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da Bruno Pollacci, in onda Lunedi 13 Marzo alle 20,30 su PUNTO RADIO CASCINA, anche in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu si aprirà con il conosciuto e bravo chitarrista e vocalist ANTHONY GOMES che con la sua band ci proporrà una composizione originale intitolata “Whiskey Train” tratta dal CD “Electric Field Holler” (nella 1a foto a sinistra). Passeremo quindi all'esperto bluesman italiano ROBERTO MENABO' (nella 1a foto a destra) che dal CD “The Blues Masters – An Italian Tribute”, ci farà ascoltare “Diddy Wah Diddy”. Eccoci poi all'esperto duo formato da CHEPAS & WIGGINS che potremo ascoltare in una interessante interpretazione di “Burn Your Bridges” tratta dal CD “Somebody Told The Truth” (nella 2a foto a sinistra), pubblicato dalla “Alligator Records”. Sarà poi il momento di ascoltare LEE ROY PARNELL che con la sua band, dal CD “Back To The Well'” (nella 2a foto a destra), ci farà ascoltare “You Cant Lose Em All”. Continueremo con il valido chitarrista e vocalist italiano GIAN PIERO PRAMAGGIORE (nella 3a foto a sinistra) del quale potremo ascoltare una bellissima interpretazione di “Angel Of Mercy” (Albert King), tratta dal CD “Music Blues Feeling”. Eccoci quindi alla voce di KATIE WEBSTER che ci farà ascoltare l'interpretazione di “After You Get Rid Of Me” tratta dal CD “Swamp Boogie Queen” (nella 3a foto a destra). Sarà poi la volta di CEE CEE JAMES and THE MISSION OF S.O.U.L. che ci proporranno “Stripped & Surrendered” tratta dall'omonimo CD (nella 4a foto a sinistra). Passeremo quindi al chitarrista e vocalist JOEL DA SILVA (nella 4a foto a destra) che dal CD “Durty Howlin' Blues” pubblicato nel 2014, ci farà ascoltare “Come Undone”. Chiuderemo la puntata con la musica del grande bluesman inglese ROBIN TROWER che ci farà ascoltare “I want You Love Me” tratta dal CD “Living Out Of Time” (nella 5a foto a sinistra un Live pubblicato nel 2006 dalla “Ruf Records”. Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare Lunedi alle 20,30 in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu e sarà possibile fare il download dal sito di “Animajazz”, area podcasts. Buon ascolto. "BLUES FIRES" in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
11
Mar
animajazz::blues fires
55 letture - Share

Sonic Latitudes Four Elements Franco Finucci: chitarra Marco Di Battista: pianoforte Giorgio Vendola: contrabbasso Roberto Desiderio: batteria Istanbul, Teatro della Casa d'Italia – mercoledì 22 marzo 2017, ore 19 Ankara, Metu Art Festival – giovedì 23 Marzo 2017, ore 20 Sonic Latitudes Four Elements, il gruppo di estrazione jazz fondato dal pianista Marco Di Battista e dal chitarrista Franco Finucci, sarà impegnato in una breve e importante tournée in Turchia nel mese di marzo. I palcoscenici che vedranno protagonisti i quattro musicisti sono di assoluto rilievo. Il primo concerto si terrà mercoledì 22 marzo ad Istanbul, presso il Teatro della Casa d'Italia, e si prosegue poi, il giorno successivo, con l'esibizione nell'ambito del prestigioso Metu Art Festival di Ankara, giunto alla sua diciottesima edizione. Il breve ciclo musicale del gruppo è stato promosso dal CIDIM in collaborazione con l'Istituto Italiano di Cultura di Istanbul. I due musicisti, che con frequenza si esibiscono in formazione di duo, nell'occasione si avvalgono della solida e affiatata ritmica composta da Giorgio Vendola al contrabbasso e Roberto Desiderio alla batteria. Le composizioni originali dei due leader denotano una scrittura singolare, dagli slanci improvvisativi spiazzanti e al contempo avvincenti, il tutto realizzato attraverso una visione originale e moderna del quartetto jazz. Gli spunti lanciati da ogni musicista innescano un dialogo serrato, permeato da un linguaggio jazzistico esemplare, per coerenza e per concreta direzione musicale. La coesione del quartetto deriva dalle prolungate e mutue collaborazioni che hanno di volta in volta unito i musicisti coinvolti: contesti diversi, dove è maturata l’intesa e la reciproca conoscenza. Il repertorio eseguito nei concerti da Sonic Latitudes Four Elements proviene da diversi dischi pubblicati in passato e dal CD appena registrato e in procinto di essere immesso sul mercato. Il sodalizio musicale che unisce Marco Di Battista e Franco Finucci da vita ad una collaborazione stabile e duratura nel tempo. Oltre che il nome del loro incontro, Sonic Latitudes è anche il titolo del disco che i due musicisti hanno registrato nel 2013: un lavoro dedicato ai grandi esploratori che nelle varie epoche storiche hanno affrontato viaggi di scoperta e condotto l'uomo verso territori ignoti. Nell'estate del 2016, Di Battista e Finucci hanno dato vita a Sonic Latitudes Nordic Experience, insieme alla ritmica formata da Arild Andersen e Paolo Vinaccia: il quartetto, nell'ambito di un breve tour nel centro Italia, si è esibito anche sul prestigioso palco della Casa del Jazz di Roma. Sonic Latitudes in rete facebook. www.facebook.com/soniclatitudes twitter. www.twitter.com/SonicLatitudes soundcloud. www.soundcloud.com/soniclatitudes
11
Mar
Jazz Convention Team::notizie
17 letture - Share

La puntata n° 752 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda GIOVEDI 9 Marzo alle 19,30 su PUNTORADIO, anche in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu si aprirà con la musica del contrabbassista e compositore MARCO TRABUCCO che con Matteo Alfonso, p, Marco Carlesso, d, Gianluca Carollo, flh, ci farà ascoltare “A Long Trip/With You” tratta dall'omonimo CD pubblicato dall'”Abeat” (nella 1a foto a sinistra). Passeremo quindi al trombettista FRANCO BAGGIANI che con Mirko Sabatini alla batteria ci farà ascoltare una sua composizione originale intitolata “Blues For My Father”, tratta dal CD “Mechanical Visions” (nella 1a foto a destra) pubblicato dalla “Sound Records”. Cambieremo linguaggio con il gruppo QUASIMODO (Rino Adamo, vi, Claudio Riggio, g, Filippo Manni, thm/el, Alessandro Giachero, synth, e Giuseppe Sardina, d/pc) che dal CD “Episteme Of A Dream” (nella 2a foto a sinistra) pubblicato dalla “Filibusta Records” ci proporrà una composizione originale intitolata “Antiprism”. Eccoci poi al particolarissimo duo formato da MICHEL GODARD & IHAB RADWAN (bassotuba e oud) che ci proporrà “A La Folie”, una composizione originale tratta dal CD “Doux Desirs” (nella 2a foto a destra) pubblicato dalla “Dodicilune”. Passeremo poi alla musica del contrabbassista e compositore JACOPO FERRAZZA che in trio (Jacopo Ferrazza, b, Stefano Carbonelli, g, Valerio Vantaggio, d, nella 3a foto a sinistra) ci farà ascoltare una composizione originale intitolata “Rebirth” tratta dall'omonimo CD pubblicato dalla “Cam Jazz”. Sarà poi la volta del GIORGIO ROSSINI Quintet (Giorgio Rossini, v/g, Emanuele Proietti, p, Alessandro Berti , b, Marco De Cotiis ,ts, Angelo Ferrua, d) che dal CD “Sguardi Jazz Su Francesco Guccini“ (nella 3a foto a destra) ci farà ascoltare una particolare interpretazione di “Statale 17”.. Chiuderemo quindi la serata con STEFANO “COCCO” CANTINI, ROMANO ZUFFI, ARES TAVOLAZZI, ALFREDO GOLINO, GIULIO STRACCIATI e LEONARDO MARCUCCI che dal CD "Attuttallaria" (nella 4a foto a sinistra) pubblicato dall'”Alfamusic” ci proporranno "Sconcerto Jazz". Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare GIOVEDI alle 19,30 in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm e potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata, gratuitamente, dal sito di "ANIMAJAZZ", area podcasts. Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa.http://accademiadartedipisa.jimdo.com
7
Mar
animajazz::animajazz
111 letture - Share

La puntata n° 122 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda Lunedi 6 Marzo alle 20,30, su “PuntoRadio”, ascoltabile in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu, si aprirà con la RAY BAILEY e la sua band, che potremo ascoltare in “Get Out Of Jail Free Card” tratta dal CD “Resurrection”, (nella 1a foto a sinistra) pubblicato nel 2015. Proseguiremo con la voce di ROBIN ROGERS scomparsa a 55 anni nel 2010 e che potremo ascoltare con la sua band in “Baby Bye Bye” tratta dal CD “Back in The Fire” (nella 1a foto a destra) pubblicato proprio nel 2010, pochissimi mesi prima della sua scomparsa. Continueremo con la cantante e pianista MARCIA BALL che con il suo gruppo dal CD “Tattooed Lady And The Alligator Man” (nella 2a foto a sinistra) pubblicato nel 2014 dalla “Alligator Records”, ci farà ascoltare “The Last To Know”. Eccoci quindi al gruppo THE OZARK SHEIKS che dal CD “Run Devil Run” (nella 2a foto a destra), ci farà ascoltare proprio il pezzo che dà il titolo all'album. Sarà poi la volta di TOMMY McCOY che con la sua band, dal CD “Late In The Lonely Night” (nella 3a foto a sinistra) ci farà ascoltare una composizione originale intitolata “Space Master”. Continueremo quindi con BIG BILL MORGANFIELD che potremo ascoltare con il suo gruppo in “Too Much” tratta dal CD ”Bloodstanding On The Wall” (nella 3a foto a destra). Passeremo poi ad una grande del passato: KOKO TAYLOR, scomparsa nel 2009, della quale ci potremo ascoltare “Never Trust A Man” tratta dal CD “From The Heart Of A Woman” (nella 4a foto a sinistra), pubblicato dalla “Alligator Records”. Eccoci quindi a LUCA BURGALASSI che con la sua band ci farà ascoltare “The Sweetest Blues” tratta dal CD “Windward” (nella 4a foto a destra). Passeremo poi a CHRIS JAMES and PATRICK RYNN che con la loro band, dal CD “Gonna Boogie Away” (nella 5a foto a sinistra)ci proporranno “The Tables Have Turned”. Chiuderemo infine la serata con il gruppo THE ROOMFUL OF BLUES che dal CD “The Best Of Roomful Of Blues-The Alligator Records Years” (nella 5a foto a destra), pubblicato dalla “Alligator Records”, ci farà ascoltare una particolare interpretazione di “The Love We Lost Along The Way”. Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare Lunedi in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu. Buon ascolto. "BLUES FIRES"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
4
Mar
animajazz::blues fires
36 letture - Share


In collaborazione con
ACCADEMIA D'ARTE
DI PISA
AnimaJazz”, “Blues Fires” e il “Dubidubidù” vanno in onda su Punto Radio, 91.6 Mhz e 91.1 Mhz e sono ascoltabili via web su www.puntoradio.fm negli orari:
ANIMAJAZZ”: il giovedì dalle 19:30 alle 20:25;
BLUES FIRES(da Febbraio ad Ottobre) : il lunedi dalle 20:30 alle 21:25;
DUBIDUBIDÙ: Festival Delle Voci Jazz Italiane”: (da Ottobre a Gennaio): il lunedi dalle 20:30 alle 21:25.
Contatti: info@animajazz.eu
AnimaJazz Podcasts:
      23/03/2017: animajazz 754
      20/03/2017: blues fires 124
      16/03/2017: animajazz 753
      13/03/2017: blues fires 123
      09/03/2017: animajazz 752
      06/03/2017: blues fires 122
      02/03/2017: animajazz 751
      27/02/2017: blues fires 121
      23/02/2017: animajazz 750
      20/02/2017: blues fires 120
      16/02/2017: animajazz 749
      13/02/2017: blues fires 119
      09/02/2017: animajazz 748
      06/02/2017: blues fires 118
      02/02/2017: animajazz 747
      30/01/2017: blues fires 117
      26/01/2017: animajazz 746
      23/01/2017: dubidubidu 17
      19/01/2017: animajazz 745
      16/01/2017: dubidubidu 16
      09/01/2017: dubidubidu 15
      02/01/2017: dubidubidu 14
      26/12/2016: dubidubidu 13
      19/12/2016: dubidubidu 12
      12/12/2016: dubidubidu 11
      01/12/2016: dubidubidu 10
      28/11/2016: dubidubidu 9
      21/11/2016: dubidubidu 8
      14/11/2016: dubidubidu 7
      07/11/2016: dubidubidu 6
      31/10/2016: dubidubidu 5
      24/10/2016: dubidubidu 4
      17/10/2016: dubidubidu 3
      10/10/2016: dubidubidu 2
      03/10/2016: dubidubidu 1
      20/09/2009: Speciale 1