Benvenuto su www.animajazz.eu/wordpress.
Il sito di AnimaJazz è un “contenitore di programmi radiofonici” specifici di musica Jazz & Blues, ideati e curati da Bruno Pollacci.: “ANIMAJAZZ”: dedicato al Jazz strumentale e vocale italiano ed internazionale; “BLUES FIRES”: dedicato al Blues italiano ed internazionale. All'interno dei programmi trovano spazio tutte le poliedriche “anime“ del Jazz e del Blues, da quella tradizionale a quelle contemporane, d'avanguardia e di ricerca, non trascurando le cosiddette “contaminazioni“, siano esse provenienti dal “Rock“, dall'“Etnica“, dal “Pop” o dalla “Classica“. Pur proponendo la musica degli artisti nazionali ed internazionali più prestigiosi, acclamati e storicizzati, gli intenti dei programmi sono inoltre quelli di porsi come punto di riferimento per la promozione dei nuovi talenti emergenti, indipendentemente dalla loro età, fornendo loro opportunità per la proposta radiofonica e web della loro musica e favorendo supporto logistico per la proposta “live“. Il sito di AnimaJazz, si affianca alle trasmissioni come ulteriore “cassa di risonanza“, per avvalersi della potenzialità informativa della rete ai fini culturali di diffusione e valorizzazione della musica. Animajazz e Blues Fires sono ascoltabile anche via WEB in podcast da questo sito e collegandosi negli orari di programmazione a www.puntoradio.fm.

Nella puntata n° 871 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda MARTEDI 18 Giugno alle 20,30, su PUNTORADIO, anche in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu saranno protagonisti della serata, in ordine: 1 – GIOVANNI GUIDI – CD “Avec Les Temps” - “No Taxi” (ECM). 1a foto a sinistra 2 – FEDERICO CALCAGNO & THE DOLPHIANS – CD “From Another Planet” - “Out There” (Emme Records); 1a foto a destra 3 – JEFF DENSON – CD “Live” - “For a Brand New Day”; 2.a foto 1a fila sotto 4 – FRANCESCA GEMMO – CD “Ad Libitum” - “Sipari Uno” (Dodicilune); 3a foto 1a fila sotto 5 – RICHARD FORD – CD “Basso Profondissimo” - “Malibu”; 2a foto 1a fila sotto 6 – LUCA – CD “Lions” - “Lions”; 3a foto 2a fila sotto 7 – MARC JORDAN – CD ”Both Sides” - “The Nearness of You” ; 1a foto 2a fila sotto 8 – MIRCO PEDROTTI- CD “Durch” - “Frènètique” (nusica.org); 2a foto 2a fila sotto > Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare MARTEDI alle 20,30 in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm e potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata, gratuitamente, dal sito di "ANIMAJAZZ", area podcasts. Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa.http://accademiadartedipisa.jimdo.com
15
Giu
animajazz::animajazz
49 letture - Share

NEVERWAS RADIO FEST 2019 III edizione 28 - 29 - 30 giugno 2019 Corgeno (VA) Spiaggia pubblica canottieri Il 28, 29 e 30 giugno torna il NeverWas Radio Fest, la festa in spiaggia più cool dei sette laghi. Anche quest’anno Corgeno -il piccolo paesino adagiato sulle rive del lago di Comabbio- diventerà il cuore pulsante della musica indipendente del varesotto. Saranno ben 16 (8 local e 8 provenienti da tutta Italia) gli artisti che si esibiranno sui due palchi del NeverWas Radio Fest: l’ultrafotogenico Magda Stage, ricavato da un furgoncino Volkswagen T3 dell’87, e il Main Stage, incorniciato dagli alberi e dalle stelle. Ricercatezza, sperimentazione e qualità sono i perni della direzione artistica del festival, senza limitazioni di genere musicale o appartenenza. LINE UP Venerdì 28 Giugno Inizio concerti ore 21:00 Main Stage > Modulaar - Bienoise Magda Stage > Pitch the Noise records presents Leaftape Experience Sabato 29 Giugno Inizio concerti ore 19:30 Main Stage > ROMEA - ThE UnsEnsE - Peter Kernel Magda Stage > An Empty Head - Janaki's Palace - Kassie Afò Domenica 30 Giugno Inizio concerti ore 19:30 Main Stage > Goldfish Recollection - There will be blood - Go!Zilla Magda Stage > An Early Bird - Caveleon - OTU Il cartellone del NeverWas Radio Fest non si limita a offrire tanta – ottima - musica ma anche tante attività che stimolano la creatività, sono adatte a tutti e rispettano l’ambiente: laboratori di riuso, passeggiate, instameet, intrattenimento culturale, workshop d’artigianato, presentazioni di libri e iniziative speciali dedicate al 50ennale dello sbarco sulla luna. Un festival sia per i giovani che per le famiglie che in comune hanno la ricerca di una proposta d’intrattenimento intelligente e l’interesse per la cultura, l’arte, le tematiche sociali e l’ambiente. NeverWas Radio Fest, dal 28 al 30 Giugno a Corgeno (VA), è una festa in spiaggia, lunga tre giorni, per celebrare assieme l'inizio dell'estate! FREE ENTRY http://www.neverwasradio.it/event/never-was-radio-fest-2019/
13
Giu
chiggiu::notizie
14 letture - Share

Nella puntata n° 240 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda VENERDI 14 Giugno alle 20,30 su PUNTO RADIO, anche in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm , saranno protagonisti, nell'ordine, i seguenti artisti: 1- SAVOY BROWN – CD “City Night” - “Don't Hang Me Out To Dry” (Quarto Valley Records ); 1a foto a sinistra 2- KATE LUSH – CD “Headline” - “Jackson”; 1a foto a destra 3- EL CRUCE – CD “Sin Mentir” - “Santiago” (2019); 1a foto 1a fila sotto 4- ROSIE FLORES – CD “Simple Case Of The Blues” - “Love Don't Love Nobody” (2019); 3a foto 1a fila sotto 5- SCOTT SMITH – CD “Igniting the Flame” - “Bulls Eye to My Heart”; 2a foto 1a fila sotto 6- MEG WILLIAMS – CD “Take Me As I Am: The Muscle Shoals Sessions” - “Little Bit Of The Devil”; 3a foto 2a fila sotto 7- YURI APSY – CD “Nothin' But The Blues” - “You Don't Love Me” (2017); 1a foto 2a fila sotto 8- WILDMEN BLUESBAND – CD “It's Freezing In My Heart” - “Tore Down” (2017); 2a foto 2a fila sotto 9- ODETTA – CD “Blues Everywhere I Go” - “Blues Everywhere I Go” (M.C. Records); 1a foto 3a fila sotto 10- TOM EULER – CD “Blues Got My Back” - “Blues Got My Back” ; 2a foto 3a fila sotto Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare VENERDI alle 20,30 in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu e sarà possibile fare il download dal sito di “Animajazz”, area podcasts. Buon ascolto. "BLUES FIRES" in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
12
Giu
animajazz::blues fires
36 letture - Share

Nella puntata n° 870 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda MARTEDI 11 Giugno alle 20,30, su PUNTORADIO, anche in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu saranno protagonisti della serata, in ordine: 1 – ALESSANDRO LANZONI – CD “Umplanned Ways” - “Thelonious” (CAM). 1a foto a sinistra 2 – GARY DEAN SMITH PROJECT – CD “Awakening” - “ Lenny's Lament”; 1a foto a destra 3 – DOMINIC MILLER – CD “Absinthe” - “Saint Vincent” (ECM); 2.a foto 1a fila sotto 4 – EMMANUEL LOSIO – CD “Good News” - “Tutu” (Emme Records); 3a foto 1a fila sotto 5 – DIEGO FRABETTI 6ET – CD “Interno 41” - “Maestro Up Tempo” (Alfamusic); 2a foto 1a fila sotto 6 – NORAH JONES – CD “Joni Mitchell Birthday Celebration” - “Court And Spark” ; 3a foto 2a fila sotto 7 – ROMAIN COLLIN – CD “Tiny Lights” - “ Los Angeles”; 1a foto 2a fila sotto 8 - TEA FOR THREE – CD “Col sole in fronte” - “Quel Motivetto Che Mi Piace” (2019); 2a foto 2a fila sotto 9- PABLO ASLAN – CD “ContrabajoWorks For Bass and String Quartet” - “Confluencias”; 1a foto 3a fila sotto 10- ASHLEY PEZZOTTI – CD “We've Only Just Begun” - “It Only Takes A Moment” ; 2a foto 3a fila sotto Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare MARTEDI alle 20,30 in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm e potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata, gratuitamente, dal sito di "ANIMAJAZZ", area podcasts. Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa.http://accademiadartedipisa.jimdo.com
10
Giu
animajazz::animajazz
63 letture - Share

Nella puntata n° 239 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda VENERDI 7 Giugnio alle 20,30 su PUNTO RADIO, anche in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm , saranno protagonisti, nell'ordine, i seguenti artisti: 1- VAN MORRISON – CD “Roll with the Punches” - “Goin' To Chicago” (2017); 1a foto a sinistra 2- TOM PRINCIPATO & STEVE WOLF - CD “The Long Way Home” - “Midnight Goove” ; 1a foto a destra 3- NANCY WRIGHT – CD “Assets – Live” - “ I Don't Want No Man”; 1a foto 1a fila sotto 4- ANTHONY GOMES – CD “Peace, Love & Loud Guitars” - “Blues in the First Degree” (2018); 3a foto 1a fila sotto 5- JOHN VERITY – CD “Where's The Love” - “Nothing But The Blues”; 2a foto 1a fila sotto 6- MICHAEL LEE – CD “Michael Lee” - “The Thrill Is Gone” (Ruf Records); 3a foto 2a fila sotto 7- UNCLE NEF – CD “Blues” - “1 Shake It Baby” (2018); 1a foto 2a fila sotto 8- VANCE KELLY – CD “How Can I Miss You, When You Won't Leave” - “Get Home To My Baby” (2017); 2a foto 2a fila sotto 9- BEAUSOLEIL – CD “Bayou Boogie” - “Beausolieil Boogie”; 1a foto 3a fila sotto Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare VENERDI alle 20,30 in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu e sarà possibile fare il download dal sito di “Animajazz”, area podcasts. Buon ascolto. "BLUES FIRES" in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
6
Giu
animajazz::blues fires
56 letture - Share

Stefano Zenni sarà tra i protagonisti della nuova edizione di Celano Jazz Convention, diretta dal chitarrista Franco Finucci. Giovedì primo agosto 2019, il musicologo terrà due incontri nell'ambito della nuova edizione della rassegna: il primo, riservato ai partecipanti della masterclass, è intitolato "Charles Mingus e il chorus esteso"; il secondo, invece, è aperto al pubblico ed è dedicato alla figura del grande Louis Armstrong, un ritratto inedito dell'artista che ha fatto trionfare la corporeità afroamericana. "Charles Mingus e il chorus esteso" è il titolo della masterclass rivolta agli studenti iscritti ai corsi di Celano Jazz Convention. Abitualmente l’improvvisazione jazz si pratica sulla forma chorus. Ma dagli anni Cinquanta Charles Mingus ha sviluppato un modo più ampio e ardito di concepire i ritornelli, come pannelli di episodi differenti, che estendono le strutture tradizionali e forzano il rapporto tra compositore e improvvisatore, con esiti di eccezionale audacia e complessità. Stefano Zenni ha, di recente, dedicato un suo libro alla figura di Louis Armstrong. "What a Wonderful Jazz. La rivoluzione musicale di Louis Armstrong" è la conferenza aperta al pubblico, in cui il musicologo spiega come il trombettista abbia cambiato il corso della storia della musica. Dietro l'intrattenitore immensamente popolare e le sue radicali innovazioni artistiche, si cela anche un individuo poliedrico, fuori del comune: lo scrittore e umorista, l'attivista in equilibrio tra impegno e potere, il creativo tecnologico. Un ritratto inedito dell'artista che ha fatto trionfare la corporeità afroamericana. La presenza di Stefano Zenni arricchisce il festival costruito dal chitarrista Franco Finucci, direttore artistico della rassegna. L'offerta didattica rivolta ai giovani talenti del jazz è affidata ad una squadra di docenti di alto profilo, formata da Paolo Damiani (arrangiamento, composizione e orchestra aperta), Marco Di Battista (analisi delle forme), Max Ionata (sassofono), Umberto Fiorentino (chitarra), Elisabetta Antonini (canto), Luca Mannutza (pianoforte), Luca Bulgarelli (contrabbasso), Maurizio Rolli (basso elettrico), Marcello Di Leonardo (batteria) e Marcello Malatesta (sound engineering). Marcello Malatesta e Marco Di Battista condurranno anche il corso di tastiere elettroniche. Quest'anno si aggiungono, inoltre, il percorso didattico rivolto a bambini e ragazzi diretto da Andrea Gargiulo, intitolato “Jazz for Kids and Teens” e il “Chitarreto”, laboratorio chitarristico condotto da Roberto Zechini. Inoltre, fino al 10 giugno, è possibile usufruire della promozione sul costo di iscrizione alla masterclass. Tutte le informazioni si possono trovare sul webmagazine Jazz Convention, mediapartner anche per questa nuova edizione di Celano Jazz Convention. Ogni sera, naturalmente, il festival proporrà al pubblico i concerti nelle piazze più suggestive di Celano e, in caso di pioggia, si svolgeranno presso l’Auditorium Enrico Fermi. In tarda serata, si apriranno le jam session nei locali della città. La seconda edizione rappresenta così il naturale seguito del disegno avviato lo scorso anno dal direttore artistico Franco Finucci: un percorso di lunga gittata, capace di unire qualità musicale, accoglienza e promozione del territorio.
6
Giu
Fabio Ciminiera::notizie
10 letture - Share

Martedì 11 giugno 2019, alle 21.30, Michele Francesconi e Francesca Bertazzo si esibiranno a Cesena, nella Corte del Conservatorio “Bruno Maderna”, nell’ambito del Maderna Jazz Festival. I due musicisti, rispettivamente al pianoforte e alla voce, presenteranno The Jimmy Van Heusen Songbook, il loro progetto dedicato al grande compositore statunitense. Le cantanti Laura Avanzolini e Sara Jane Ghiotti saranno, inoltre, le ospiti speciali del concerto cesenate. Il concerto è ad ingresso libero e, in caso di maltempo, si terrà in Sala Dallapiccola. Il Conservatorio “Bruno Maderna” si trova a Cesena, in Corso Comandini, 1. Michele Francesconi e Francesca Bertazzo rendono omaggio al songbook del grande compositore Jimmy Van Heusen. Se, da un lato, c'è l'intenzione di sintetizzare le esperienze estetiche dei due musicisti per valorizzarne le peculiarità, dall'altro si vuole arrivare all'essenza della sua musica, grazie ad una analisi profonda nel materiale melodico e testuale offerto dalle canzoni e ad una cura precisa ed attenta di tutte le sfumature. Vincitore del Premio Oscar nella categoria “miglior canzone” con il brano Swinging on A Star nel 1944, nonché autore di colonne sonore indimenticabili, Jimmy Van Heusen è considerato uno dei più grandi songwriter americani. Pianista per gli editori di Tin Pan Alley prima, compositore per Hollywood e i teatri di Broadway poi, Van Heusen ha scritto centinaia di brani dalle mille sfumature, spesso impreziositi dai testi di storici parolieri come Sammy Cahn, Johnny Burke, Eddie DeLange e Johnny Mercer. Protagonista della sua produzione è indubbiamente la voce, esplorata e valorizzata attraverso la molteplicità di toni che caratterizza le sue canzoni: dallo struggimento di Darn That Dream alla solarità di I Thought About You, passando per la dolcezza di It Could Happen To You. Il lavoro prevede arrangiamenti originali di Michele Francesconi scritti per l'orchestra trentina di dodici elementi New Project, la cui realizzazione completa è prevista per il 2019. Francesca Bertazzo Hart, interprete segnalata tra i migliori nuovi talenti nel referendum del 2003 indetto dalla rivista Musica Jazz; diplomata al Cpm di Milano (col massimo dei voti più nota di merito) sotto la guida di Tiziana Ghiglioni, nel suo curriculum una borsa di studio alla Manhattan School of Music e quattro anni di esperienza nei jazz club di New York. Unica insegnante italiana al "Summer Jazz Workshop 2007" di Veneto Jazz a fianco dell'intero corpo docente della "New School for Jazz and Contemporary Music" di New York. Michele Francesconi è diplomato in pianoforte e in musica jazz. Ha insegnato presso i Conservatori di Adria, La Spezia, Cesena, Bologna, Perugia e L'Aquila. Nel 2015 ha pubblicato il libro Pianoforte Complementare in Stile Pop-Jazz (Volonte & Co). Tra le pubblicazioni discografiche, a suo nome e come sideman, si segnalano Italian Tunes, Mozart in Jazz, Recital Trio, Quintorigo Plays Mingus, Pane e Tempesta, Twice, La Donna di Cristallo, Skylark, Bologna Skyline e Songs. Ha suonato in diverse rassegne e jazz club: Ravenna Festival, Ethnoinsula Musicae, Festival Atlantide, Percuotere la mente, Jazz in der Altstadt, Itinerari Jazz, Garda Jazz Festival, Sabato in concerto - Fondazione Pescarabruzzo, Sonata Islands, Festival della filosofia di Modena, Cantina Bentivoglio, Roccella Jazz Festival, Casa del Jazz, Pinocchio Jazz Club, European Jazz Expo di Cagliari, Torino Jazz Festival, Auditorium Parco della Musica, Crossroads, Iseo Jazz, Torrione Jazz Club.
6
Giu
Fabio Ciminiera::notizie
13 letture - Share

Nella puntata n° 869 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda MARTEDI 4 Giugno alle 20,30, su PUNTORADIO, anche in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu saranno protagonisti della serata, in ordine: 1 – DANIELE SEPE – CD “The cat with the hat” - “Love theme from Spartacus”; 1a foto a sinistra 2 – NORMAN JOHNSON – CD “The Art Of Life” - “Summer Dance”; 1a foto a destra 3 – SILVIA MANCO – CD “HIP! The Blossom Dearie Songbook” - “Tea For Two” (JandoMusic); 2.a foto 1a fila sotto 4 – ANTONIO COCOMAZZI & MARIO MARZI – CD “Rest Art” - “Al Di Là Del Sentiero”; 3a foto 1a fila sotto 5 – LAURA LALA – CD “Coraggio” - “Sugnu cu tia”; 2a foto 1a fila sotto 6 – GABRIELE MIRABASSI & ENRICO ZANISI . CD “Chamber Songs Live at Tonutty Winery” - “Inconcludente” (CAM); 3a foto 2a fila sotto 7 – FABRIZIO D'ALISERA – CD “Trisonic” - “Nuoto Libero” (Filibusta Records); 1a foto 2a fila sotto 8 – FRANK MAROCCO – CD “The Ultimate Collection” - “Road to Marocco”; 2a foto 2a fila sotto Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare MARTEDI alle 20,30 in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm e potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata, gratuitamente, dal sito di "ANIMAJAZZ", area podcasts. Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa.http://accademiadartedipisa.jimdo.com
2
Giu
animajazz::animajazz
123 letture - Share

Le molteplici anime del contrabbasso solo In uscita oggi, 31 Maggio, il disco Vesper and Silence (Etichetta Parma Frontiere, distribuzione IRD) di Roberto Bonati. Dopo anni in piccoli e grandi ensemble, come interprete, improvvisatore e compositore, Bonati conquista la sua dimensione più intima e firma un album poetico ed intenso quanto coraggioso, per contrabbasso solo. “Molti anni fa un amico mi invitò ad ascoltare una registrazione in cui suonavano due bassisti, Jimmy Garrison e Reggie Workman. Il brano era India, di John Coltrane. Da quel momento, dopo aver ascoltato quella musica ed essere entrato in contatto con quel suono, ho deciso che avrei suonato il contrabbasso. Uno di quei momenti in cui, se vogliamo ascoltare, possiamo cambiare il corso delle nostre vite. Da quel momento questo strumento è stato un importante e sincero compagno.” Con queste parole Roberto Bonati ci racconta dell’inizio del suo rapporto con il contrabbasso, l’inizio di una lunga storia che lo vede oggi presentare Vesper and Silence, e condividere le proprie esperienze col pubblico, rendendolo partecipe di un viaggio emozionale in cui la musica non è solo veicolo, ma anche la fidata e insostituibile compagna di una vita. Vesper and Silence è stato registrato dal vivo all’Abbazia di Valserena, una meravigliosa chiesa del XIII secolo ed è anche una dedica dell’artista al luogo che ha ospitato il concerto, un luogo molto speciale, con un suono affascinante ed evocativo: uno spazio in cui la musica si è rivelata, dove le note riecheggiano, in un percorso musicale nel quale improvvisazione e composizione si uniscono inscindibilmente. Un audace gioco non idiomatico che passa attraverso molteplici linguaggi, accoglie diverse tradizioni e ci conduce alla scoperta delle diverse anime dello strumento ma soprattutto, come dice Bonati, “alla rivelazione della mia anima”.
31
Mag
studioalfaufficiostampa@gmail.com::notizie
25 letture - Share

Nella puntata n° 238 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda VENERDI 31 Maggio alle 20,30 su PUNTO RADIO, anche in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm , saranno protagonisti, nell'ordine, i seguenti artisti: 1- TIM BASTMEYER's ALL STAR BLUES BAND – CD “Tim Bastmeyer's All Star Blues Band” - “Funky Ten” (2017); 1a foto a sinistra 2- CARVIN JONES BAND – CD “What A Good Day” - “Atm Blues” (2018); 1a foto a destra 3- THE CARDS – CD “The Cards” - “Bandit On The Run” 2019; 1a foto 1a fila sotto 4- THE WILDCAT O'HALLORAN BAND – CD “Hot Pulldown” - “51 Right, 49 Wrong” (2017); 3a foto 1a fila sotto 5- ERIKA SCHERLIN – CD “Shadows and Lights” - “Feel Me (feat. Papik)” (IRMA Records); 2a foto 1a fila sotto 6- THE WELL WELL WELLS – CD “In My Time Of Dying” - “Mr. Bail Bondsman” (2017); 3a foto 2a fila sotto 7- SHAWN JAMES – CD “The Dark & The Light” - “Haunted” (2019); 1a foto 2a fila sotto 8- KELLY's LOT – CD “Can't Take My Soul “ - “All I Ever Want Is The Blues”; 2a foto 2a fila sotto 9- THE EBONY HILLBILLIES – CD “5 Miles From Town” - “Wang Dang Doodle” ; 1a foto 3a fila sotto Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare VENERDI alle 20,30 in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu e sarà possibile fare il download dal sito di “Animajazz”, area podcasts. Buon ascolto. "BLUES FIRES" in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
30
Mag
animajazz::blues fires
89 letture - Share


In collaborazione con
ACCADEMIA D'ARTE
DI PISA
AnimaJazz”, e “Blues Fires” vanno in onda su Punto Radio, 91.6 Mhz e 91.1 Mhz e sono ascoltabili via web su www.puntoradio.fm negli orari:
ANIMAJAZZ”: il martedì dalle 20:30 alle 21:25;
BLUES FIRES” il venerdi dalle 20:30 alle 21:25;
Contatti: info@animajazz.eu
AnimaJazz Podcasts:
      14/06/2019: blues fires 240
      11/06/2019: animajazz 870
      07/06/2019: blues fires 239
      04/06/2019: animajazz 869
      31/05/2019: blues fires 238
      28/05/2019: animajazz 868
      24/05/2019: blues fires 237
      21/05/2019: animajazz 867
      17/05/2019: blues fires 236
      14/05/2019: animajazz 866
      10/05/2019: blues fires 235
      07/05/2019: animajazz 865
      03/05/2019: blues fires 234
      30/04/2019: animajazz 864
      26/04/2019: blues fires 233
      20/09/2009: Speciale 1  
Prossimi eventi musicali: